venerdì 27 febbraio 2015

è tempo di ridere ? FEBBRAIO 2015

************************** E' TEMPO DI RIDERE ? ******************** 

 umorismo dai blog , dai forum .dai... insomma dal WEB ...... , barzellette , battute etc proveniente da ogni dove e inserite qui in ordine sparso senza censura alcuna se non quella del' originale scrivente o oratore 

a cura di I.O. 
 *******************************************************************



carabinieri - Verbali redatti da Carabinieri 

nota bene - Le frasi che seguono sono stralci tratti da veri Verbali dei Carabinieri:

1) Durante l'identificazione, il soggetto assumeva una sudorazione sul corpo non consona al momento (stante che erano le due di notte) e alla stagione (inverno)...

2) Abbiamo rilevato ferite sullo stomaco e piu' in basso sulla zona PUBBLICA...

3) (dal rapporto di un ufficiale dei carabinieri contro un subordinato che andava in libera uscita con la divisa in disordine): Usciva che sembrava che entrava.

4) ... nonostante il portinaio lo avesse avvisato che sulla facciata del palazzo vigeva un divieto di AFFLIZIONE...

5) Sotto falso nome, il pregiudicato e' riuscito a imbarcarsi su un volo AIR FRANZ...

6) ...è una zona impervia e idonea alla latitanza, dove vivono solo poche capre allo stato BRAVO.

7) ... sostiene di essere dottore avendo ottenuto la LAURA honoris causa...

VIII) ... si definisce fotografo d'arte, nel senso che produce nudi FEMMINILI sia di uomini sia di donne...

9) ... inoltre il fermato rispondeva alle domande con poco rispetto e mi dava del tu, mentre IO PER LUI ERO LEI ...

10) Truffava gli sprovveduti fingendosi esperto di astrologia e segni ZOODIACALI.

11) ... la parte anteriore del camion guardava verso piazzale Loreto

12) "... il suddetto Liotta Pasquale e' stato da me sorpreso a defecare in un vicolo. Alla contestazione del reato il Liotta mi ha mandato a prenderlo nel ***. Io l'ho preso e lo tengo a disposizione del signor comandante..."

13) ... gli schiamazzi avevano raggiunto una tale intensita' da potersi definire notturni.

carabinieri - le barzelletta

Due carabinieri sono di fronte ad un grande specchio.
"Guarda, due colleghi, andiamo a salutarli" dice uno.
"No, aspetta - fa l'altro - stanno venendo loro!"
--------------------------
Un appuntato al commilitone: Oggi è una giornata speciale sono diventato papà per la quinta volta, avevo già quattro maschi di nome Marco oggi è nato il quinto:
Il commilitone: ne sono felice, ma come lo hai chiamato?
L'appuntato: L'ho chiamato Marco!
il commilitone: anche questo? cinque maschi di nome Marco? e come fai a distinguere per chiamarli e farti capire?

L'appuntato: Li chiamo per cognome!
*******************************************************************
A Napoli

...il controllore del pullmann dopo aver osservato il biglietto di un passeggero:
"Ma questo biglietto è di ieri!"
"Azz. E tu mò vieni?"  
***************************************************************************
Due suore

Una era soprannominata Sorella Matematica (SM) 
e l'altra era soprannominata Sorella Logica (SL) . 
Sta facendosi buio e le due suore sono ancora lontane dal convento. 
SM: Hai notato che un uomo ci sta seguendo da esattamente 38 minuti e mezzo? Mi chiedo cosa voglia da noi... 
SL: E' logico. Ci vuole possedere. 
SM: Oh, no! Di questo passo ci raggiungerà in 15 minuti al massimo. Cosa possiamo fare? 
SL: La sola cosa logica da fare è camminare più veloce. 
Poco più tardi... 
SM: Non sta funzionando... 
SL: Naturalmente non funziona. L'uomo ha fatto la sola cosa logica: ha cominciato a camminare più velocemente anche lui. 
SM : E allora cosa facciamo? Di questo passo ci raggiungerà in un minuto! 
SL: La sola cosa logica da fare è dividersi: tu vai da questa parte e io da quest'altra. Non può seguirci entrambe. 
Così l'uomo decide di seguire Sorella Logica. 
Sorella Matematica arriva al convento e comincia a preoccuparsi per Sorella Logica . 
Infine Sorella Logica arriva... 
SM: Sorella Logica ! Grazie al cielo sei qui! Cosa è successo? 
SL : E' successa la sola cosa logica: l'uomo non poteva seguire entrambe e così ha seguito me. 
SM : Sì, sì! Ma cosa è successo dopo? 
SL : La sola cosa logica: io ho cominciato a correre più veloce che potevo e lui ha cominciato a correre più veloce che poteva. 
SM : E? 
SL : Ed è successa la sola cosa logica: mi ha raggiunta. 
SM : Oh, signore! Cosa hai fatto? 
SL : La sola cosa logica da fare: mi sono alzata il vestito. 
SM : Oh, Sorella! Cosa ha fatto l'uomo? 
SL : La sola cosa logica da fare: si è tirato giù i pantaloni. 
SM: Oh, no! Cosa è successo dopo? 
SL : Non è logico, sorella? 
Una suora con il vestito alzato corre più veloce di un uomo con i pantaloni abbassati. 

E per quelli che pensavano fosse una barzelletta sporca ...
subito 2 aveMarie!
**************************************************************************************************





mercoledì 25 febbraio 2015

UFO NEWS - notizie dalla luna, da marte etc insomma da tutto ciò che si pensa non sia d'origine terrestre o che non lo sia veramente

a MAGGIO 2015 saranno divulgate 2 foto di alieni scattate nel nostro Pianeta ( ROSWELL ? )

quello sotto è l'annuncio ufficiale apparso in svariati siti

"Il grande ricercatore ufo James Maussan, il 5 maggio 2015 nell’Auditorium Nazionale di Città del Messico rivelerà al mondo alcune foto che qualcuno, addirittura, definisce la classica pistola fumante, cioè la prova definitiva del reale accadimento dell’incidente di Roswell del 1947." 

si ricorda che James Maussan non è nuovo a queste uscite a cui però non è mai finora seguito nulla di decente o particolarmente rivelatore che accertasse in maniera evidente e certa la presenza di forme di vita extraterrestre sulla Terra  

intanto che s'aspetta guardiamo la foto sotto che pare sia una delle 2 e 2 video scelti tra i tanti fruibili sul web riguardanti questo argomento




vai

*************************************************************************************************************

"Ho visto due uomini camminare su Marte" parola di Jackie ex dipendente Nasa in incognito



"Nel 1979 ho visto due uomini camminare su Marte". Parola di quella che si identifica come una ex dipendente della Nasa, che si fa chiamare Jackie. La notizia è ripotata dai tabloid britannici: Daily Mail, Mirror e da altri siti internazionali come Yahoo Uk, Huffington post e The Inquisitr.

La donna ha parlato alla radio senza svelare la propria identità, circostanza che rende la sua storia niente più che un aneddoto, ma che ha trovato spazio nei siti di tutto il mondo. Secondo il suo racconto non sarebbe l'unica ad aver visto la scena. Con lei altri colleghi del Lander Viking, la prima navicella ad atterrare su Marte, hanno notati degli esseri umani calpestare la superficie del Pianeta Rosso. Hanno immortalato la scena e inviato le prove sulla Terra. Una tesi ardita che la donna ha sostenuto per tutta l'intervista radiofonica. Non è la prima volta che le sonde Viking vengono tirare in ballo per alcuni "segreti" marziani. Un'antica polemica si innescò sul fatto che le sonde avrebbero trovato e distrutto -involontariamente- materiale organico nel pianeta rosso.

"Li ho visti camminare su Marte"

Secondo il racconto dell'"anonima gola profonda della Nasa", lei e i colleghi avrebbero notato dalle immagini che i due esseri viventi indossavano tute spaziali molto diverse da quelle che di solito erano usate dall'Agenzia Spaziale Americana, più leggere e meno ingombranti, tanto da permettere una migliore mobilità.

Ad ascoltare le confidenze della donna John Lear, pilota aeronautico ed ex agente CIA e figlio di William Lear, magnate dell'industria Lear Jet.

Secondo il racconto della donna, appena ebbero visionato le immagini le prove vennero fatte sparire improvvisamente e la sala video fu chiusa ermeticamente con del nastro adesivo. Ed è per questo che "Jackie" ha voluto denunciare il fatto a molti anni di distanza. La veridicità della storia è impossibile da verificare a distanza di molti anni, tanto più che la donna potrebbe essere chiunque, ma la testimone sostiene che ci sarebbero dei video. Circostanza impossibile: le Viking non potevano girare video ma soltanto scattare fotografie. 

L'enigma del materiale organico distrutto
Quando le due sonde Viking giunsero su Marte nel 1976 inviarono dati che mostravano la mancanza di materiale organico sul Pianeta Rosso. I dati furono una delusione per gli scienziati alla ricerca di tracce di vita su Marte. Ma un nuovo studio del 2010 contestò il modo in cui venne fatto all'epoca l'esperimento e riaprì la porta alla speranza della esistenza di materiale organico sul pianeta. «Per 35 anni siamo stati influenzati dai dati apparentemente negativi delle sonde Viking - affermava allora Christopher McKay, uno scienziato dell'Ames Research Center in California, autore dello studio diffuso dalla Nasa - Ma l'esperimento fatto dalle sonde distrusse probabilmente il materiale organico trovato inviando risultati non affidabili».

Le due sonde Viking raccolsero -nel 1976- suolo marziano, riscaldandolo e studiando i gas rilasciati cercando composti organici. Ne vennero individuati solo due - clorometano e diclorometano - ma gli scienziati conclusero che si trattava in realtà di materiale proveniente dal fluido usato per pulire le sonde. Il nuovo studio di Mcay ha prelevato nel deserto cileno di Atacama, che ha il suolo più simile a quello di Marte, materiale sottoposto prima a freddo e poi a caldo all'esame del perclorato. Nel primo caso è emersa la presenza del materiale organico e nel secondo caso, a causa del riscaldamento, la presenza è stata cancellata. «Il materiale organico può giacere sulla superficie di Marte per milioni di anni senza mutare forma - sottolinea McKay - Ma non appena viene riscaldato viene distrutto rapidamente». Alla luce della nuova ricerca le tracce di clorometano trovate dai Viking potrebbero quindi venire dal materiale organico. Lo studio ha rappresentato una tardiva soddisfazione per lo scienziato Gilbert Levin che per oltre 30 anni aveva contestato la interpretazione negativa data dagli scienziati ai dati inviati dalle sonde Viking. 



altre foto rubate alla NASA da HACKER potete trovarle sotto

nella prima si vedrebbero dei Marziano che almeno all'apparenza mostrerebbero di non gradire visite nel pianeta

la seconda è ancora più inspiegabile in quanto parrebbe incredibile capire il come abbia fatto una fiat 500 ad arrivare sin li? possibile che abbia sbagliato strada fino a quel punto ? ed ancora aveva il navigatore a bordo ? e  se si di che marca era ?, e poi perché sarebbe stata lasciata parcheggiata proprio lì in un luogo all'apparenza semi abbandonato ?

>
**************************************************************************************************

LA RIVELAZIONE DEL CONSIGLIERE DI OBAMA John Podesta su Twitter:


"DOBBIAMO DIRE LA VERITÀ SUGLI UFO": 

 il mio più grande rimpianto nel 2014 è stato quello di non essere stato capace di divulgare i file sugli Ufo In Siberia è stato trovato un reperto preistorico che assomiglia a un UFO 

Il consigliere uscente del presidente statunitense Barack Obama, John Podesta, sceglie il suo ultimo giorno di lavoro alla Casa Bianca per fare una rivelazione a sorpresa. Su Twitter Podesta scrive che il suo più grande rimpianto nel 2014 è stato quello di non essere stato capace di svelare la verità sugli Ufo


Podestà che è un gran fan della serie televisiva TWIN PEEKS e la sua dichiarazione potrebbe essre una rivelazione forte e seria come un qualche omaggio alla sua serie preferita 

per saperne qualcosa in più :
vai

notizie dal web -Febbraio 2015

Gli italiani non riescono più a pagare le bollette


Il Presidente del Codacons, Carlo Rienzi, a seguito di un monitoraggio dell’Autorità per l’energia sull’aumento della morosità ha dichiarato che “C’è un’ondata di povertà nel Paese senza precedenti». Le famiglie italiane non riescono più a far fronte a tutte le spese e a pagare le bollette dell’utenza elettrica, gas, idrica e telefonica in particolare per le famiglie con due figli o più.

Le richieste di sospensione del servizio elettrico per morosità sono a livelli elevati e in moderata crescita infatti nel 2012 sono state 1,608 milioni mentre nel 2013 sono cresciute a 1,76 milioni che corrisponde ad un aumento del 9%.

Secondo un’indagine dell’Associazione dei Consumatori nel 2014 una famiglia su tre non è riuscita a pagare tutte le bollette e le società erogatrici hanno registrato crediti record di 18 miliardi di euro. Tra le voci di costo sono annoverate anche le spese condominiali con il 25% delle famiglie (1 su 4) che risulta morosa. La regione dove si registrano le maggiori difficoltà nel pagamento delle bollette, secondo il Codacons, è la Sicilia, seguita da Calabria, Puglia e Molise, mentre quelle dove i cittadini appaiono più virtuosi e la concentrazione di morosi è minore sono Trentino Alto Adige, Valle D’Aosta ed Emilia Romagna.

 ***************************************************************************
vivere più a lungo ora sembra che sia possibile,  basta crederci e prendere una pasticca

per una lunga vita ora c'è una pillola che si acquista online



Da sempre gli studi di molti ricercatori sono concentrati sulla possibilità di trovare l’elisir di lunga vita.

Sembra che ci sia la concreta possibilità che una magica pillola possa finalmente allungare la vita agli uomini e la pillola è già in commercio negli Stati Uniti d’America.

La pillola è stata prodotta dalla Elysium Health un’azienda statunitense che da poco ha messo in vendita il prodotto farmaceutico che si chiama Basis.

La miracolosa piccola è stata testata da 5 premi Nobel tra i quali vi è anche Martin Karplus che ha vinto il prestigioso riconoscimento per la chimica nel 2013 .

Martin Karplus è uno dei più rinomati chimici del mondo, ha ottantaquattro anni è di origine austriaca ma da tempo vive negli Stati Uniti d’America.

Secondo quando reso noto dalla Mit una delle più celebri università di Cambridge nel Massachusetts è stato proprio Martin Karplus a mettere a punto la pillola che ha il potere di allungare la vita agli uomini e di ridurre le possibilità di contrarre alcune gravi patologie.

La pillola è stata a lungo testata su un gruppo di topi ed ha avuto il successo sperato.

Le cavie alle quali è stato fatto ingerire il principio attivo della pillola da qualche giorno in commercio hanno di molto allungato la propria vita.



Leonard Guarente uno dei proprietari dell’azienda Elysium Health ha così commentato la vendita della pillola che permette l’elisir di lunga vita: “E’ quasi impossibile provare in un lasso di tempo ragionevole che un farmaco che allunga la vita degli animali può fare lo stesso nell’uomo. Un esperimento del genere richiederebbe anni, per cui abbiamo deciso di impacchettare una ricerca all’avanguardia in un prodotto da banco”.

La pillola ha un principio chimico attivo la nicotinamide adenin di nucleotide che produce nell’uomo effetti simili ad una dieta povera di calorie.

La nicotinamide adenin di nucleotide è presente nel nostro corpo ma man mano che gli anni passano la sua presenza diminuisce.

Con la pillola “Basis”, che dovrà essere assunta due volte al giorno, la presenza di nicotinamide adenin di nucleotide nell’organismo umano viene aumentata.

L a confezione di “Basis” ha un costo di 60 dollari e dura per un mese.

Secondo i ricercatori che l’hanno prodotto non provoca effetti collaterali ed è venduta, al momento, solo online.

nota bene

Leonard Guarente, fondatore della società che ha promosso lo studio di questo integratore allunga vita ha spiegato:

“Il problema e’ che e’ quasi impossibile provare in un lasso di tempo ragionevole che un farmaco che estende la vita degli animali puo’ fare altrettanto nell’uomo. Un esperimento del genere richiederebbe anni, per cui abbiamo deciso di impacchettare una ricerca all’avanguardia in un prodotto da banco”

************************************************************************************
Equitalia: come ridurre i debiti con il pagamento in forma ridotta


Grazie alle norme contenute nel decreto-legge n. 212 del 22 dicembre 2011 e successivo nella legge n. 3 del 2012 sulla “Composizione della crisi per sovraindebitamento” i debitori di Equitalia possono accedere ad un pagamento ridotto in misura proporzionale alle loro attuali capacità economiche, se rispettate condizioni e requisiti precisi e dimostrati ( impossibilità di “fallimento tecnico” del debitore e il consenso di almeno il 60% dei creditori).

Questa legge, pensata per aiutare piccoli imprenditori, contribuenti e consumatori versanti in situazione di difficoltà economica, ha reso possibile la sentenza emanata dal Tribunale di Busto Arsizio a favore della signora Rossella Stucchi che ha estinto il suo debito che da 87 mila euro è passato ad 11 mila euro.

Nel 2002 la prima vertenza per un debito inevaso nel 1996 di 26 milioni di lire, che non poteva pagare con uno stipendio di circa un milione e due figli a carico. Nella cartella Equitalia l’importo pero’ era di 51 mila euro con 31 mila euro di interessi e 278 euro di compensi di riscossione.

In un primo momento la difesa aveva chiesto la rateizzazione del debito ma grazie alla legge sulla ”Composizione della crisi da sovraindebitamento” si è giunti alla definizione di un debito notevolmente inferiore, sulla base del patrimonio detenuto dalla donna in quanto titolare di una porzione della casa ereditata a seguito della morte del padre. Il valore del patrimonio calcolato è pari ad 11 mila euro ed il giudice ha applicato la norma ed accettato riducendo il debito di una percentuale superiore all’85%.



Se rispettate le due condizioni, impossibilità di “fallimento tecnico” del debitore e il consenso di almeno il 60% dei creditori, tutti i debitori che siano pubblici e privati possono accedere alla procedura di pagamento ridotto dei debiti con il fisco.



********************************************************************************************************************

Metodo africano per far ricrescere i capelli senza medicine

******************************************************************************************************

martedì 24 febbraio 2015

FUMETTO L'OSTERIA ULISSE N° 319 ( parte 1 )

a distanza di molto tempo ritorna online una pubblicazione " storica " di questo " blog " quel " FUMETTO L'OSTERIA ULISSE " con cui anni fa questo blog ebbe inizio

lo fa senza clamore , semplicemente, partendo dalla puntata n ° 2 della saga ormai Storica della serie quella dei " FUORI DI TESTA ! " che diede una gran sterzata al mondo immaginario che la serie fino ad allora  comprendeva in se

qualcuno si chiederà  "e la prima parte ? " ,la prima parte per ora non c'è . forse un giorno ricomparirà e magari lo farà proprio qui ma per ora è introvabile, chi al tempo ebbe la fortuna di afferrare una delle 4 copie stampate in proprio e distribuite a casaccio in quattro differenti località forse la ricorderà per gli altri non c'è modo di saperne un qualcosa in più

la versione che andiamo ad inserire qui è scevra di tutto quello che non fa parte del fumetto stesso, quindi niente redazionali., rubriche, giochi, passatempi etc che poi a bene vedere e col senno di poi era la parte forte del fumetto stesso

molta altro potremo scrivere in riferimento al numero stesso etc ma preferiamo invece non aggiungere alcunché è lasciare il post al fumetto stesso

 

per una più facile lettura vi consigliamo di aprire le varie pagine del fumetto qui postato pigiando  mantenendolo premuto il tasto maiuscolo e contemporaneamente  cliccando l'immagine scelta col mouse, oppure tasto destro del mouse e scegliendo la voce " apri link in un'altra scheda  " ( o similare )
 insomma aprendo l'immagine in un'altra pagina web;  essa così risulterà più grande ciò faciliterà la lettura a chiunque

piccola curiosità

come forse qualcuno si ricorderà in ogni numero era inserito un gadget , in questo in particolare era allegato un qualcosa di sorprendente , di valore particolarmente alto almeno prendendo a metro i gadget di solito allegati ai vari numeri 

questo gadget è visibile nella pagina sotto ed è uno stuzzicadenti in puro legno e non uno stuzzicadenti in metallo raro o plastica, legno etc particolarmente elaborato bensì uno di quelli più comuni reperibili in ogni supermercati anche di quelli più scalcinati . comunque un qualcosa di utile e adatto a tutti, per vederlo bene dovrete aprite bene la pagina e osservate la parte sinistra della stessa esattamente la terza vignetta, è impossibile che vi sfugga , lo riconoscerete subito e questo perché sicuramente qualche volta ne avrete visto uno uguale da qualche parte e magari uno similare lo avete anche usato




quello stuzzicadenti è l'ennesima prova che l'editore al tempo non badava a spese e che in almeno una delle quattro copie inserì per davvero il gadget che annunciava essere allegato ad ogni numero del fumetto roba da andarne fieri ancora oggi ......

continua ....... ?

aggiornamento

qui la seconda partehttp://fumettolosteriaulisse.blogspot.it/2015/03/blog-post.html

venerdì 20 febbraio 2015

le ricette di ANGIO' - squisiti biscotti alle castagne adatti per Vegani. Celiaci etc

in questo piccolo post vi rendo edotti sul come fare un biscotto adatto sia ai Vegani ( per chi non lo sapesse sono quelli che si cibano esclusivamente di alimenti totalmente d'origine vegetale e meglio se BIO ) che ai celiaci ( coloro che sono allergici al glutine contenuto come ben si sa e tra l'altro nel grano , cereali vari etc ctc )  oltre che a gran parte del resto dell'umanità



come vedrete le dosi sono date in maniera spartana e vi rendono liberi di farvi la vostra versione personalizzandola come più vi piace in poche parole dovrete e potrete arrangiarvi da soli senza che nessuno intervenga a dirvi qualcosa

gli ingredienti

- farina di castagne - 500 grammi minimo
- olio di semi o oliva - q.b. 
- Margarina vegetale - massimo 250 grammi ma anche nulla in quanto può essere sostituita in parte o totalmente con olio  ( d'origine vegetale e quindi non quello adatto ad uso meccanico oppure quello strausato ed ormai esausto scarto di qualche friggitrice etc )
- zucchero - quello che occorre ( in base alla dolcezza della farina di castagne usata  )
- lievito -  una bustina o poco più
- la scorza di un arancia ( possibilmente non trattato con elementi chimici quali veleni, benzina.acido muriatico, naftalina etc )
- rosmarino - un tot
- Cacao - 2 cucchiai
- liquore . un bicchiere ( io ho usato quello all'arancia )
- vino . bianco o rosso è li stess,  quello che vi avanza anche se sa leggermente di tappo basta che non sappia di aceto e che sia come d'altronde tutti gli altri ingredienti commestibile
- uvetta sultanina - un tot

procedimento

anche qui spiegherò il tutto in maniera Spartana e anche più complicata del dovuto in modo che tiriate fuori le vostre doti culinarie che si sa che se ce le avete davvero noterete per primi gli eventuali errori e trarrete usandoli i rimedi del momento

ATTREZZATURA

- macinacaffè ( ma anche un robot da cucina, una mezzaluna o coltello con tagliere etc )
- mestolo in legno
- tavola per impastare o banco in ,marmo etc adatto all'uopo
- contenitore in acciaio dove porre gli ingredienti in un primo momento
- tazza 
- frullatore ad immersione o altro attrezzo ma anche nulla

ESECUZIONE

1 - tagliare in maniera grossolana la buccia di arancia e metterla nel macinacaffè assieme ad un poco di zucchero quindi macinare un poco alla fine risulterà una pasta umida dei 2 composti metterla nel contenitore d'acciaio
2 - prendere le sole foglioline del rosmarino e metterle nel macinacaffè assieme ad poco zucchero. tritare e porre il tutto nel contenitore di acciaio

3 - mettere l'uvetta a mollo nella tazza ricoprendola con il liquore e il vino

4 - aggiungere la margarina e l'olio ai 3 composti nel recipiente in acciaio e lavorarli col frullatore ad immersione, aggiungere il lievito e frullare, aggiungere la farina in più riprese lavorando il tutto sempre con il frullatore ad immersione . aggiungere il solo liquido usato per l'ammollo dell'uvetta e gli altri eventuali ingredienti meno che l'uvetta e lavorare 

5 - da ultimo unire l'uvetta che amalgheremo al resto con il mestolo

6 - trasporre l'impasto ottenuto nella tavola in legno ( o banco di marmo etc ) lavorarlo leggermente aggiungendo eventualmente altra farina di castagne ma questo solo se l'impasto ottenuto dovesse risultare troppo umido overossia si appiccicasse in maniera evidente alle mani ( tipo colla ) insomma andate ad occhio

7 - una volta fatto tutto lasciare riposare l'impasto e riposatevi anche voi 
8 - al ritorno prendete gli stampi per biscotti in silicone ( oppure fate tutto alla vecchia maniera ovvero fate un cordolo con l'impasto e porzionatelo tipo come fate quando fate gli gnocchi di patate )
dicevamo ; prendete gli stampi in silicone della giusta misura e ponete la dose giusta d'impasto in ogni incavo m livellate da ultimo l'impasto quindi ponete il tutto in forno massimo a 180 gradi per 12/15 minuti i biscotti saranno pronti quando inizieranno ad assumere un colore scuro ma non troppo risultando, da caldi, non troppo duri

una volta cotti levateli dal forno facendoli togliendoli dagli stampi dopo averli fatti leggermente raffreddare

alla fine risulteranno abbastanza soffici e croccanti oltre che di molto buoni
è inutile dire che potrete ulteriormente impreziosire come più credete ad esempio ricoprendoli con una glassa all'arancio o altro anche se vanno benissimo anche così 

alla prossima 

Angio' ( noto improvvisatore culinario e tuttologo da strapazzo oltre che dell'ultim'ora )
**************************************************************************************************

p.s.

la ricetta di cui sopra è stata " rubata " al rist Ulisse sito in quel di Seravezza

giovedì 19 febbraio 2015

i post degli altri _ Febbraio 2015

La Svizzera consiglia alle famiglie di fare scorte alimentari

Sta facendo scalpore, in Svizzera, l’intervento di Toni Frisch che risale alla fine del mese scorso (Gennaio 2015).
L’ex dirigente dell’aiuto umanitario svizzero, attuale responsabile dell’Esercitazione della rete integrata Svizzera per la sicurezza (ERNS) Toni Frisch ha consigliato alle famiglie di fare scorte alimentari,

affermando che “le diverse economie domestiche dovrebbero tornare a raccogliere una scorta di emergenza di 10 kg”.

È una vecchia norma del sistema di autodifesa elvetico: ogni famiglia doveva farsi una scorta di cibi a lunga conservazione in vista di un’invasione. È una regola decaduta dagli anni ’90, insieme ai rifugi anti-atomici nazionali adesso aperti al pubblico e in vendita. E secondo l’ERNS le famiglie dovrebbero essere sempre pronte ad affrontare scenari catastrofici.

Una simulazione di catastrofe svoltasi a Novembre ha riprodotto una penuria di corrente elettrica causata da un attacco informatico ed una simulazione di una pandemia di influenza. Il risultato ha destato non poche preoccupazioni: secondo gli esperti bisognerebbe introdurre l’obbligo di tenere in casa delle scorte.
Il quotidiano svizzero Le Matin, la scorsa settimana, ha pubblicato un articolo dal titolo: “Cosa fare in caso di catastrofe“, con una lista d’esempio valida per una famiglia formata da quattro persone, sufficiente per un’intera settimana. Nella lista troviamo: acqua minerale, frutta secca, olio, zucchero, carne in scatola, pesce e verdure, biscotti, cioccolato, latte, semi, ma anche una torcia elettrica, delle batterie, fiammiferi e prodotti per l’igiene.
Dall’esercitazione è emerso il rischio di acquisti dettati dal panico, con i beni basilari che non sarebbero più a disposizione di tutti. Ida Glanzmann, della Commissione sicurezza del Nazionale, ha dichiarato: “quando i bancomat vanno in tilt, ci accorgiamo di quanto il nostro sistema sia vulnerabile”. E sembrerebbe che gli svizzeri se ne siano accorti eccome. La settimana scorsa, infatti, è apparso sul Portale del Ticino un articolo dal titolo: “Sempre più pezzi da mille sotto al materasso” in cui si chiedono: «Ma cosa spinge gli svizzeri a tenere sempre più contanti in casa?».
Le risposte sono due: da una parte “la poca attrattività dei conti bancari” che hanno tassi in picchiata e spese non trascurabili ma dall’altra c’è la necessità di tenere una “riserva di valore” fuori dalla banca.

c'è da chiedersi : ma questi svizzeri sono solo pessimisti e catastrofisti o hanno fiutato qualcosa?

la lista consigliata (il costo è in franchi svizzeri).



http://terrarealtime.blogspot.it/2015/02/la-svizzera-consiglia-alle-famiglie-di.html#more
*******************************************************************************************

le notizie vecchie *** - old news **** le notizie vecchie *** - old news ****

Petrolio addio! Nelle Marche la prima casa off-grid autonoma e scollegata dalle reti



E' stata inaugurata la prima casa off grid d'Italia che ha definitivamente detto addio al petrolio perché  autosufficiente e staccata da luce e gas. È stata realizzata a Monsano, in provincia di Ancona, ed è la prima casa italiana completamente indipendente da fonti fossili inquinanti,scollegata dalla rete elettrica nazionale e dalla tradizionale fornitura di gas.
A far diventare realtà ciò che fino a poco tempo sembrava impossibile è stata la Energy Resources, un'azienda marchigiana particolarmente attenta al problema dell'impatto ambientale e al risparmio energetico, capitanata dal lungimirante Enrico Cappanera.
Grazie alle tecnologie green sviluppate negli ultimi anni, l'azienda è riuscita a mettere a punto un progetto rivoluzionario: realizzare abitazioni che non siano più dipendenti dal petrolio!
"Ha ragione Moody's – ha commentato Cappanera - ora le multinazionali possono realmente preoccuparsi, è finita l'era del petrolio. Operazioni come questa rendono più concreti i concetti legati alla terza rivoluzione industriale ed aprono le porte ad una nuova stagione per l'umanità, dove sarà la generazione distribuita di energia elettrica da fonti rinnovabili a ripristinare l'equilibrio tra uomo e pianeta".
Un grande successo per un'azienda di grande rilievo, che ha saputo investire nello sviluppo eco-sostenibile, dando origine al fortunato SES - Smart Energy System, un impianto di energia intelligente, capace di integrare l'abitazione con un sistema di gestione dell'energia.
SES display
Il risultato? Non solo una grande soddisfazione per Cappanera e la sua realtà, ma soprattutto "una reale democrazia energetica", che spalanca le porte a tutti "a dispetto delle grandi manovre di multinazionali dell'energia, di governi poco lungimiranti e di istituti di credito ancora legati ad un sistema basato sulle fonti fossili ed al loro monopolio".


Nell'abitazione si produce energia pulita a impatto e chilometri zero: qui viene prodotta, gestita distribuita e utilizzata, senza la necessità di reti, intermediari o filiere di distribuzione.
abitazione off grid
"Anche Francesco Del Pizzo, AD di Terna Plus – ha continua l'ad di Energy Resources - scommette su un futuro dove i sistemi di accumulo di energia serviranno a stabilizzare la rete elettrica esistente, garantendo la crescita delle rinnovabili. D'altronde Jeremy Rifkin ha basato le sue teorie su cinque pilastri di sviluppo principali dove la micro produzione di energia ed il suo accumulo serviranno ad uscire dall'empasse energetico e dalla crisi economica ed ambientale globale".


"Quello che fino ad oggi è stato definito consumatore – ha concluso Cappanera - deve trasformarsi finalmente in produttore capace di orientare le proprie scelte in modo consapevole: sapere quanta energia si ha possibilità di produrre, e quindi di utilizzare, è fondamentale anche per rilanciare i concetti di risparmio energetico e riduzione delle emissioni inquinanti".
Alla luce di questo, oggi non è ancora più ridicolo parlare di nucleare?

Verdiana Amorosi

http://www.greenme.it/abitare/bioedilizia-e-bioarchitettura/9094-casa-off-grid

http://www.washingtonpost.com/blogs/the-switch/wp/2015/02/12/this-new-tesla-battery-will-power-your-home-and-maybe-the-electric-grid-too/

per un aggiornamento sul tutto ---
http://www.greenme.it/abitare/risparmio-energetico/15742-off-grid-tesla-batteria-autoconsumo?utm_source=twitterfeed&utm_medium=twitter
*********************************************************************************************
le notizie vecchie *** - old news **** le notizie vecchie *** - old news ****  v2

GRAVITY LIGHT - La lampada per i paesi poveri che funziona con… la gravità!



Per chi, come molti di noi, possiede smartphone e tablet a profusione può essere sorprendente scoprire che 1,5 miliardi di persone che vivono in zone arretrate del mondo sono ancora prive di elettricità. Sono posti lontani e difficili da raggiungere ma non per questo il problema non sussiste.

C’è chi, comunque, cerca di far fronte a queste difficoltà con soluzioni tecnologiche azzeccate. Un esempio viene da due designer londinesi che hanno ideato un oggetto utile e intelligente, rivolto a chi non ha accesso alla corrente. Si tratta di una lampada che funziona sfruttando la gravità.

Costituita da un ‘sacco’ che funziona da contrappeso e da un nastro su cui scorre sia il sacco che la lampada aLED.

GravityLight – questo il suo nome – funziona grazie al peso del sacco, riempito con terriccio, sassi o sabbia.  Grazie ad alcuni ingranaggi la lampada s’illumina e bastano soli 3 secondi di scorrimento del peso per ottenere 30 minuti di luce!

Per tante popolazioni di paesi in via di sviluppo potrebbe sostituire le diffuse ma pericolose lampade al kerosene, che bruciano quasi il 20% del budget famigliare, e costituiscono la primaria fonte luminosa, perché funziona senza l’aiuto di elettricità o batterie.

L’idea dei due inventori è di ideare oggetti rivolti alle popolazioni senza accesso alle rete elettrica, e anche se Gravity Light rimane per ora soltanto un prototipo, si stanno cercando maggiori finanziamenti sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo per poter produrne alemno 1000 e mandarle così a diversi villaggi africani e indiani per provarla.

E se i fondi supereranno i 399.000 dollari, la Gravity Light potrà essere venduta al costo, per noi quasi irrisorio, di 3 sterline, cioè poco più di 3,6 euro.


Un esempio in più di come la tecnologia possa incontrare le esigenze delle persone più svantaggiate senza perdere di vista l’ambiente.


*******************************************************************************

CINA dice è lì che si trova “La Porta del Paradiso”



visto che bel posto?, ora voi andateci cosicchèe poi sappiate dircene qualcosa in più . tipo se merita il viaggio etc