giovedì 29 gennaio 2015

piccole risate in tempo di crisi ovvero è tempo di ridere Gennaio 2015

************************** E' TEMPO DI RIDERE ? ********************

umorismo dai blog , dai forum .dai... insomma dal WEB ......barzellette , battute etc proveniente da ogni dove e inserite qui in ordine sparso senza censura alcuna se non quella del' originale scrivente o oratore

 a cura di I.O.

******************************************************************************************************************

lavoro

Disoccupato:- Buongiorno dottore, sono senza lavoro e, per giunta, sordo. La prego mi assuma nella sua ditta!
Commendatore: - Ha detto che è sordo?
Disoccupato:- Come?
Commendatore (urlando):- Ho detto se è sordo?
Disoccupato:- Si!
Commendatore:- Va bene, domani prenderà servizio all’Ufficio Reclami!
**********************************************************************
Il cranio di Dante

“Signore, io potrei venderle il cranio di Dante per solo un milione”.
“Veramente mi sembra un po’ caro! E poi chi mi assicura che sia proprio il teschio di Dante? Non avete qualcosa di piu’ economico?”
“Ci sarebbe questo piccolo teschio per solo 50.000″.
“E di chi e’?”
“Ma di Dante quando era bambino, ovviamente”!
***************************************************
Cassetta postale

Un tizio è nel viottolo di accesso di casa sua pulendo il giardino quando vede la sua bella e biondissima vicina andare alla cassetta delle lettere, aprirla, darle un’occhiata e richiuderla subito dopo, evidentemente contrariata. Poco dopo la ragazza esce nuovamente di casa, guarda nella cassetta delle lettere, la richiude con un colpo e rientra arrabbiatissima in casa. Alla terza volta il tizio le si avvicina e chiede: “Qualcosa non va?”. “Tutto” – dice la biondona – “Quel maledetto computer continua a dirmi che è arrivata della posta!”
**************************************************************
anziani

Un tizio, anziano e malaticcio, si presenta in Vaticano alle guardie svizzere davanti alla residenza del Papa e chiede come stia il Papa. Le guardie ovviamente gli rispondono gentilmente che il Papa sta bene. La scena si ripete tutti i giorni per settimane e settimane, finche' una delle guardie incuriosita gli chiede: "Ma come mai, buon uomo, lei ha tanto a cuore la salute del Papa?". E questi risponde: "Beh, vede, non sto tanto bene e il dottore mi ha detto: Niente vino, niente fumo e le donne, una a ogni morte di Papa!".
*************************************************************************************
carabinieri 

Da sola nel grande letto durante la prima notte di nozze, la giovane moglie di un carabiniere si sta chiedendo come mai il marito non ne voglia sapere di rientrare dal terrazzo. Stanca di tanta attesa decide di chiederglielo anche a lui: - Ma caro, sono già due ore che sei lì fuori in terrazzo... perché non vieni a letto? Prenderai freddo! - Non posso! Mio padre mi ha sempre detto che questa sarebbe stata la notte più bella della mia vita ed io non voglio perdermela!!
*********************************************************
Pierino 

La maestra interroga Pierino: "Dimmi il nome di un personaggio famoso per la sua memoria." "Garibaldi, signora maestra." "e perché?" "Be', nel mio paese hanno costruito addirittura un monumento alla sua memoria!"
*****************************************
gli aneddoti del grande Mike

2 maiali si recano ada un quiz di mike buongiono.Il primo dice: "salve mike non ha 2domande da porci?
********************************************************
tipi strani

Negozio di Arredamento. Un signore piuttosto magro rivolto al commesso: "Vorrei un letto comodo, ma molto solido.." - L'altro lo scruta attentamente e con un garbato sorriso osserva: "Lei non mi pare certo una persona corpulenta... - " No, infatti." risponde il signore "Pero' ho il sonno molto pesante..!"
*****************************************************
tipi strani  2

Una coppia che non può avere figli decide di adottarne uno e si reca al centro adozioni.Viene loro proposto un bambino giapponese di pochi mesi e, sia lei che lui, accettano.Dopo le pratiche del caso si recano ad una scuola di lingue.La segretaria della scuola, udendo quale lingua vogliono imparare, chiede perché hanno scelto il giapponese e il marito, pieno d'orgoglio, risponde: "Abbiamo appena adottato un bambino giapponese che quando comincierà a parlare vorremmo essere in grado di capirlo!"
*****************************************************
carabinieri 2

carabiniere: Signora le abbiamo ritrovato l'auto rubata.
Signora: Bene, in che stato si trova?
Carabiniere: in che Stato. Signora, in Italia !!!
**********************
carabinieri 3

Il Comandante pretende che l'Appuntato gli porti tutti i giorni il giornale.
L'Appuntato dopo tanto tempo un lunedi, FURBO, pensa di comprare 7 quotidiani per la settimana e di portargli un giornale al giorno.
Al giovedi il Comandante lo chiama e lui si presenta preouccupato, vedendo il Comandante col giornale in mano. 
"Guarda questo giornale, questo cretino in prima pagina e' il quarto giorno di seguito che sbatte sullo stesso albero!!!"
****************************
amore

Dove torna la cicogna dopo che ha portato il bambino?
Nelle mutande! (Giobbe Covatta)

Due fidanzatini, mano nella, mano nella splendida sera d'estate, passeggiano nei prati, sono felici ma taciturni. Improvvisamente lei: 
"Amore a che cosa pensi?" 
"A quello che pensi tu cara" 
"Sei il solito porco" e gli molla uno schiaffo.


"Cara per colpa di nostro figlio la nostra cameriera è incinta"
"Ma come è possibile?!?! Il nostro bambino ha solo 5 anni!"
"Si, ma è lui che mi ha bucato tutti i preservativi!"

Letto 49 volte
***********************************************************************************

Dubbi Amletici.

ma se il mio capo si droga, io sono un …….tossico-dipendente?
ma se la museruola si mette sul muso dove si mette la ..…..cazzuola?
ma il contrario di melodia e’.......selotenga?
ma Pitagora morì di calcoli?
ma il contrario di succursale è …....giù cor pepe?

Se hai un testicolo sei sottosviluppato - se ne hai due sei normale - se ne hai tre sei superdotato - se ne hai quattro... ATTENZIONE ti vogliono inchiappettare


opss! ... ho finito le battute che avevo in serbo....adesso comincio con quelle in croato!!
*****************************************************************************************************************

mercoledì 28 gennaio 2015

la giornata della memoria

AleXsandro Palombo i Simpson ad Auschwitz
La provocazione d'artista sui giornali di tutto il mondo



Una provocazione perfetta: le icone universalmente riconosciute dei Simpson ritratte nel campo di concentramento di Auschwitz, a 70 anni dalla liberazione. Con le sue vignette il designer di origini salentine AleXsandro Palombo ha colpito nel segno: creando uno stridore cui è abituato – in passato ha già scioccato con le principesse delle favole Disney, però disabili – e richiamando l’attenzione della stampa di tutto il mondo. A cominciare dallo Jewish telegraph, che ha messo il suo tributo in prima pagina, fino al quotidiano Metro, in Colombia e nel Regno Unito, al Daily telegraph australiano e a un sito danese. Marge, Homer, Lisa, Bart e Maggie disturbano in questa veste insolita, mentre alzano le mani in segno di resa davanti ai nazisti, marciano nel campo innevato con le divise a righe indossate dagli ebrei, posano in un inaspettato ritratto di famiglia davanti alla famigerata scritta “Arbeit macht frei”. Anzi, l’autore alza il tiro, disegnando la stessa Anne Frank con le fattezze dei cartoni di Matt Groening. “Potente e provocativo o solo di cattivo gusto?”, si chiedono da Metro Uk, avvertendo che le creazioni di Palombo possono risultare disturbanti. Il progetto è però accompagnato dallo slogan “Never again”, l’intento dell’artista è di “invitare a riflettere”, perché “solo attraverso la memoria siamo in grado di combattere il razzismo, l’antisemitismo, l’omofobia e tutte le forme di intolleranza che minacciano la società, la libertà e il rispetto per ogni tipo di diversità”.


martedì 27 gennaio 2015

DISEGNI SENZA SENSO 11 -TRILEMMA

ed eccoci all' undicesimo appuntamento coi disegni senza senso quei disegni che uno fa senza avere bene in testa cosa andare a disegnare partendo da una piccola scintilla d'idea che man mano si allarga trasformandosi concretamente in un disegno che riempie il foglio di turno

il disegno senza senso n° 11 s'intitola TRILEMMA

come molti altri disegni similari non ha un senso compiuto ma s'ispira ad un qualcosa di non meglio definito una probabile scelta che semplicemente vivendo parecchi si troveranno a dover affrontare  magari non facendola mai per davvero, forse oscillando paurosamente tra le varie scelte possibili, magari rimanendo sempre in bilico oppure spingendosi convintamente e con  decisione verso una scelta ben precisa proprio quando davvero ne troveranno  davanti  una  cui non potranno sfuggire o posticipare ....

...  il cuore o l'intelletto,  il freddo calcolo o la calda spiritualità . il mero tornaconto o il bene comune quand'anche non prettamente quello altrui  ? e via così di questo passo

spesso e la storia è lì a testimoniarcelo l'uomo ha scelto se stesso s'è dato la priorità su tutto e tutti, il più delle volte a forte danno dei suoi stessi simili . gli esempi sono innumerevoli e le varie guerre ne sono solo un esempio possibile

più rara è la scelta protratta al bene comune o a quello del proprio prossimo gli esempi seppur in numero molto minore anche qui ci sono e anche quelli fan parte della nostra storia intesa come storia della razza umana 

non è facile rinunciare ad un qualcosa per donarlo al un consimile , non è facile dare senza avere ma è possibile anche se quasi certamente  comunemente chiunque e d'istinto sceglierà prima per se  stesso mettendosi al primo posto delle priorità,  questo spesso non è sbagliato ma a volte succede che i concetti cambino e così i valori , a volte succede che ci si sacrifica per qualche d'un altro  .... 
ora il discorso ad affrontarlo per davvero si complicherebbe e di  molto e porterebbe via molto tempo etc quindi non lo continuiamo , lo tronchiamo qui e postiamo il disegno, vedendolo non direste che esprime nulla di quanto finora scritto eppure alla sua base qualcosa del genere cera e c'è per davvero



sotto la porzione inferiore


manca qualche frammento ma d'altronde non è che sia obbligatorio postare tutto e nel caso   lo fosse  allora si che non lo posterei mai e poi mai 
******************************************************************************************
incontro con l'autore

- senti un po ma non li sai fare disegni un po più semplici che sò io un Fiore o cose simili?

- certo ma non ne ho voglia non richiedono l'uso dell'intelletto e quindi mi paion noiosi 

-saranno anche noiosi ma son meglio di 'sti casini che fai , io ad esempio uno di questi avrei paura a tenerli in casa

ma non ti preoccupare che tanto non te li do che mi servono per accendere il camino. e tra l'altro e chi se ne frega? e anche  i fiori le san disegnare tutti quindi anche te no?

- vabbé cambiam discorso 

ok ciao vado che ho da fare

fine incontro

*******************************************************************************************************************************************************************
ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!

la canzone che sentite non proviene dall' "ADE" ma dal player sottostante, se vi da noia potete stopparla interagendo col comando apposito sennò sentitela tutta , il player la eseguirà un'unica volta , questo ogni volta che aprirete questo post o la pagina in cui questo post si trova



lunedì 26 gennaio 2015

la notte dell'onestà










dopo una vita di militanza prettamente di sinistra è ora di cambiare o meglio di ritornare a combattere ( leggi votare ) per i propri diritti il che allo stato delle cose vuol dire di non votare chi da sempre s'è votato


domenica 25 gennaio 2015

politici D'ITALIA - possibili futuri presidenti Italiani

Giuliano Amato

vediamo di capire qualcosa di lui cercando informazioni in in rete

Bobo Craxi: “Se papà era il capo dei ladri, Amato era il vice-ladrone”

Il figlio dell'ex leader socialista afferma che "se mio padre era un criminale lo era anche Giuliano Amato". E la sorella Stefania è ancora più pragmatica: "Amato estraneo al finanziamento illegale al partito? Abitava forse sulla luna? Non poteva non essere coinvolto"

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/04/17/bobo-craxi-se-papa-era-capo-dei-ladri-amato-era-vice-ladrone/565414/

*******************************************************************************
Quella notte del ’92 in cui Giuliano Amato prelevò dai conti correnti degli italiani. Senza avvisare

Giuliano_Amato_9-10 luglio 1992. La notte in cui il governo Amato prelevò il sei per mille da tutti i depositi bancari. Tutti.
Una data che in molti ricordano e che è tornata in auge proprio oggi, dal momento in cui è cominciata a circolare la notizia delle intenzioni di un prelievo forzoso da parte dell’attuale governo sul modello di quello avvenuto nel 1992.
In realtà il Consiglio dei Ministri che si è concluso stasera ha escluso tale possibilità: nessun prelievo sui conti correnti né interventi sul patrimonio. Per ora è stato approvato un maxi-emendamento al ddl di stabilità, attualmente all’esame in Senato, ma non è ancora tramontata l’ipotesi di un decreto legge, su cui però sarebbe contrario il capo dello Stato Giorgio Napolitano.

http://www.qelsi.it/2011/quella-notte-del-92-in-cui-giuliano-amato-prelevo-dai-conti-correnti-degli-italiani-senza-avvisare/
********************************************************************************************

Giuliano Amato. Reggetevi forte: 
pensione Inpdap da 22.048 euro, pensione da parlamentare ammontante a 9.363 euro. Tutto mensile, tutto al lordo delle ritenute.

http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/891433/Privilegiati-Amato--Ciampi--Prodi.html

Amato? Ha tagliato le pensioni degli italiani E non ha toccato la sua
L'ex premier percepisce un vitalizio da oltre 31mila euro al mese. Fu lui a introdurre la riforma della previdenza, in nome dei sacrifici. Ma quando si trattò di mettere mano al proprio portafogli

http://www.ilgiornale.it/news/amato-ha-tagliato-pensioni-degli-italiani-e-non-ha-toccato.html

c'è da chiedersi come mai un abile contabile come Amato ( ma anche DINI ) non abbia messo un tetto a suo tempo un tetto alle pensioni d'oro ma si sia limitato a diminuire, a rendere belle snelle le pensioni del popoloforse che sapeva che sarebbe stato uno dei beneficiari di tali pensioni ?

bisogna anche dire che pochissimo tempo fa Amato dice di essersi ridotto la pensione o cose similari anche se aggiungerei andrebbe verificato la veridicità sia ora che nel tempo a venire

Giuliano Amato Confessa:"Gli Americani ci avevano avvertito che l'euro sarebbe fallito"


http://www.blitzquotidiano.it/rassegna-stampa/marco-travaglio-giuliano-amato-orgasmo-da-rotterdam-1664113/

Amato, l'incarico alla consulta vale 33mila euro al meseL'ex ministro e premier incassa anche una pensione da 22mila e un vitalizio da 9mila euro al mese. In tutto fanno 64mila euro al mese

http://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/1309511/Amato--l-incarico-alla-consulta-vale-33mila-euro-al-mese.html
*******************************************************************************************
qualche vignetta ?






http://it.wikipedia.org/wiki/Giuliano_Amato

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Giuliano_Amato

http://www.sanguisughe.com/tag/pensione-doro/

lette, viste e considerate le poche notizie etc  trovate ed in rete in pochissimo tempo possiamo affermare

Giuliano Amato , AMATO ? vien da chiedersi ma da chi ?

e il bello è che come quando ci rubarono i nostri soldi se diventasse presidente davvero noi ITALIANI lo subiremo magari borbotteremo qualcosa ma come sempre lo subiremo e magari più in la lo applaudiremo anche .....

meditate gente, meditate .....

prova a fartelo da te . il Deodorante

Deodorante fai da te



Perché usiamo il deodorante?
          a. perché sennò puzziamo;
          b. perché sennò sudiamo troppo;

Perché non usiamo un certo deodorante?
          c. perché irrita dopo la depilazione;
          d. perché contiene alluminio;
          e. perché è troppo/poco profumato.

Qualche verità sulle nostre ascelle:


a. La puzza delle nostre ascelle non è sempre causata dal nostro sudore (eccetto gli adolescenti, che espellono ormoni proprio dal sudore, qualche uomo e altri soggetti con patologie ormonali hanno il sudore che puzza. Per chiarezza vedi qua) ma dei batteri che lo attaccano.
La maggior parte delle persone non sa che il cattivo odore va via (o si attenua) asciugandosi accuratamente dopo essersi lavati, aggiunta a mio avviso da una buona depilazione ascellare. Ecco perché secondo me non hanno senso i deodoranti a spruzzo (il cui buon 80% emette gas nocivo al buco dell'ozono) e perfino l'allume di rocca o di potassio (che va bagnato, poi ti scivola, si rompe e secondo me puzza).

b. Sudare fa bene, anche se a volte l'effetto è brutto a vedersi. Il sudore è un regolatore di temperatura corporea ed un mezzo veloce per espellere tossine.

c. Se irrita dopo la depilazione è perché contiene alcol o derivati o altri ingredienti nocivi alla nostra pelle. Evitare l'alcol è un buon punto di partenza (almeno nei deodoranti!)

d. Tantissimi deodoranti, anche i più costosi, contengono alluminio. L'alluminio è fonte di diverse controversie, tra cui si dica che provochi cancro al seno, che sia tossico, e tanto altro ma sono tutte accuse senza valore scientifico (per saperne di più sulle bufale che girano attorno all'alluminio, recarsi qui) ma l'unica accusa che si può muovere all'alluminio è quella di essere un antitraspirante. E' un male? si se credi di aver comprato un deodorante nel puro senso della parola, no se si cerca un prodotto che affievolisce il flusso di sudore.

e. Alcuni deodoranti hanno degli odori terribili. Al giorno d'oggi cercare una cosa che non abbia odore è impossibile, abituati come siamo al profumo. Poi, profumo dello shampoo, profumo del deodorante, profumo del dopobarba (io no), profumo del balsamo, profumo del bagnoschiuma e profumo del profumo viene fuori dal bagno che puzzi.

Detto questo,

Deodorante eco 

Non irrita, non brucia, non puzza, non macchia, non limita il sudore, dura a lungo, non scade, è vegan ed ecologico.
E lo fai da te, quindi sai cosa ci metti (e all'occorrenza cambiare le dosi).


- 1 dose di bicarbonato
- 1 dose di amido di riso

Mettere tutto nel frullatore (l'amido spesso è venduto in granuli) e.. usare.

Utilizzo:

Ponetelo in un contenitore (meglio se riciclato e riutilizzabile) con tappo. Dopo esservi lavati le ascelle e asciugate accuratamente applicatelo o con le dita, o con un batuffolo per il cotone, oppure con il puff per il borotalco (obsoleto ma utile). Io però preferisco il puff della cipria (in foto). Qualcuno lo usa anche sulla pelle umida così attacca meglio, ma secondo me se ne diminuisce l'efficacia.

Varianti:

 Usare amido di riso già aromatizzato con oli essenziali (della EOS) o aggiungere oli essenziali, ad esempio potreste usare l'amido della EOS già aromatizzato, l'odore è molto gradevole e tenue. Altrimenti ci sono gli oli essenziali e puoi decidere che caratteristica dare al tuo deodorante. L'unica pecca di queste variazioni sono la diminuzione del potere deodorante (tiene meno a lungo).

In caso di sudore "ostinato" usare 3 dosi di bicarbonato e 1 di riso.

Alcune maglie sintetiche fanno reazione col bicarbonato lasciando un alone di colore di verso che va via con un semplice lavaggio: in quel caso usare solo amido (o fregarsene).

Perché funziona?

Il bicarbonato è un antibatterico naturale, combatte funghi e batteri.
L'amido di riso ha una grande proprietà assorbente.
Assieme sono il rimedio delle (ormai bis)nonne al sudore.

Altri usi:

Essendo il bicarbonato acido e l'amido molto dolce e lenitivo (è usato per la pulizia dei neonati) lo potete usare, diluito in acqua, per l'igiene intima femminile, formando una soluzione basica (5% di bicarbonato, che in un bicchiere da cucina significa un cucchiaino). Citando questa fonte e anche questa fonte: riordina il pH di cellule, tessuti, organi, corpo ed elimina i funghi (Candida e sua varianti) ed eventuali batteri, mentre l'amido lenisce le irritazioni restando delicato sulla pelle.
Un cucchiaio di questo miscuglio è ottimo per un bagno rilassante in vasca o per una pedicure.

Note:
La prima settimana di uso noterete una sudorazione eccessiva: questo perché appunto l'alluminio dei deodoranti blocca la sudorazione: tranquilli, il tutto passa nel giro di un paio di settimane. 

fonte - vai
***********************************************************************************************

altri link
vai2, vai3 ,  vai4vai5vai5
*****************************************************************************************************
materiale youtube





**********************************************************************************************************
metodi spicci 

se non avete tempo o voglia di star li a preparare il vostro deodorante personale potete ovviare con metodi spicci che seppur spartani spesso ovviano ai problemi sopra esposti

metodo 1
usate un deodorante preparato da qualche d'un altro 

metodo 2 
strofinate la parte ove pensate sia il caso con della buccia di arancio, mandarino, erba cipollina, rosmarino, salvia, alloro in foglie  o bacche, ginepro  etc basti che la " roba " utilizzata contenga o rilasci dei profumi, oli essenziali etc , a tal proposito è utile sapere che non  per tale scopo è sconsigliabile usare letame, frutta rancida, carne putrefatta o comunque roba puzzolente et similari in quanto 'sta roba magari coprirà anche  il puzzo originale sostituendolo però con un'altro molto peggiore

venerdì 23 gennaio 2015

scarabocchi complessi e scarti colorati. - CARNOALO

arriverà a giorni e per un mese intero ci terrà compagnia.

 è il carnevale ( in Massese Carnoalo ) festa del divertimento, dello scherzo bonario il suo culmine lo avrà il martedì Grasso ma per tutto il mese,  sopratutto nei giorni festivi molti si divertiranno più del solito e non perché le cose improvvisamente andranno meglio o faccende simili ma solamente perché è CARNOALO e viene più facile fare e subire scherzi , darsi al sorriso



*******************************************************************************************************************************************************************
ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!

la canzone che sentite non proviene dall' "ADE" ma dal player sottostante, se vi da noia potete stopparla interagendo col comando apposito sennò sentitela tutta , il player la eseguirà un'unica volta , questo ogni volta che aprirete questo post o la pagina in cui questo post si trova

una gallina per amico

Galline, in Belgio e in Toscana si adottano in coppia per riciclare 300 kg di umido all'anno



Vecchi rimedi anche per esigenze contemporanee: in Belgio, ma anche in Toscana diversi comuni propongono l'adozione di una gallina per smaltire 150 kg di rifiuti umidi all'anno

La gallina è un animale prezioso nell'ecosistema di una fattoria: chi ha un pollaio lo sa bene. Mangiano non solo granaglie, erbe e vermetti che catturano nel terreno, ma anche gli avanzi della cucina chiudendo così il ciclo del riuso e evitando lo spreco alimentare. Ebbene, una singola gallina in un anno è in grado di smaltire fin a 150 Kg di umido e per questa ragione molti comuni in Belgio hanno deciso di offrire ai cittadini una coppia di galline ovaiole, che recupera 300 kg di umido, al posto del classico bidone per la raccolta differenziata. Etterbeek, è stato il primo comune a sperimentare questa soluzione e gli abitanti in cambio riceveranno tante uova fresche, circa 300 all'anno.



Per questa fase iniziale saranno selezionate 20 famiglie a cui saranno affidate 2 galline con un pollaio a patto che abbiano disponibilità di un terreno di almeno 10 mq dove le galline possano razzolare liberamente e l'impegno a ospitarle per due anni. Il Comune seguirà le galline e le famiglie adottanti fornendo il proprio supporto tecnico.



Anche in Italia abbiamo comuni che si sono impegnati in un progetto analogo, come Valdarno e Valdisieve che hanno lanciato il format Adotta du' galline. L'iniziativa del Mugello ha riscosso un successo inasteppato: circa 300 famiglie hanno adottato 600 galline e ciò ha permesso agli amministratori di candidarsi per le Best Practices di Expo Milano 2015.

fonte - vai1
vai2
http://www.gonews.it/2014/06/12/le-galline-adottate-piacciono-al-governatore-rossi/

tarallucci al vino una sottospecie di biscotto anche per i vegani

la ricetta per i taralucci al vino del titolo è talmente facile che quando l'abbiamo visti fare all'osteria Ulisse in quel di Seravezza l'abbiamo memorizzata senza alcuna fatica è per questo che la pubblichiamo in questo blog, per la sua facilità e pure per il suo relativo basso costo ma andiamo alla ricetta

TARALLUCCI AL VINO

INGREDIENTI: 

- 200 ml di vino bianco ( anche vin santo o spumante e comunque un vino che abbia un qualche sapore )

200 ml di olio di semi buono o anche di oliva ( EVO ) oppure una miscela dei 2 
- 2 cucchiai colmi di zucchero ( minimo )
- 1 bustina  di lievito ( ove occorra aumentare la dose )
- 500gr di farina o comunque quanta i liquidi ne richiedono
- zucchero semolato ( nel caso di un aumento molto sopra il dosaggio dato aumentare il lievito. e lo zucchero )

occorreranno inoltre:

- un forno funzionante all'istante collegato alla rete del gas oppure uno elettrico collegato alla rete elettrica in ambedue i casi la fonte di energia deve essere disponibile al momento e non giorni dopo
teglie pulite non arrugginite etc
- carta forno anche già usata basta che non sia tutta spezzettata o piena di rimasugli di altre cibarie crude e/o bruciate
- un orologio di qualsiasi forma e materiale basta che funzioni

SVOLGIMENTO

1 - versare il vino, l'olio, lo zucchero e il lievito in un contenitore adatto quindi miscelare girando un tot
2 - aggiungere parte della farina amalgamandola fino a che non diventa abbastanza maneggevole quindi trasportare il tutto in un banco infarinato 

3 - aggiungere il resto della farina e anche dell'altra lavorando con continuità finché l'impasto non risulti bello liscio ben amalgamato e consistente ma senza alla fine risultare troppo asciutto o duro

prendere piccole porzioni d'impasto arrotolarli tipo come si fanno gli gnocchi seppure in maniera più fine quindi unire tra loro i lembi opposti andando a formare un cerchio anche se non perfetto 
fatto questo disporre il tutto in un vassoio o altro recipiente piano che avremo dapprima ricoperto con lo zucchero semolato inzupparci il Taralluccio che abbiamo appena fatto e rigirarlo su se stesso andando a zuccherarlo da entrambi i lati, ripetere l'operazione fino a finire l'impasto disponibile

accendere il forno e portarlo alla temperatura di 150 gradi. 
disporre su varie teglie la carta forno quindi metterci i tarallucci in maniera che tra di loro non vadino a toccarsi quindi infornare

lasciare cuocere per 40 minuti minimo quindi levare dal forno
i tarallucci al vino sono pronti di qui in avanti sta a voi farne un qualcosa



ricordiamo che la ricetta è compatibile con tutti i Vegani del mondo in quanto non contiene niente che sia di origine animale starò agli stessi vegani usare farine etc di loro gradimento

prossimamente metteremo le foto e forse pure qualche filmato nell'attesa andateveli a cercare sul web che  questa stessa ricetta la trovate ovunque e magari anche fatta e spiegata meglio ma si sa .. e già assai che l'abbiamo postata ......
alla prossima !

giovedì 22 gennaio 2015

ma quando esce l'auto ad acqua ? e poi acqua minerale gassata o naturale ?

Arriva l’auto ad acqua evoluta entro marzo 2015: 5000km con 5 litri!



L’ingegnere italiano Lorenzo Errico rifacendosi ai progetti di Stanley Meyer ha costruito un’auto eccezionale ibrida che dopo l’avvio riesce a fare UN KILOMETRO per UN MILLILITRO d’acqua usata.



Ecco il comunicato stampa dell’ingegnere che annuncia l’imminente uscita sul mercato e i risultati straordinari:

Iniziati i TEST del KIT Low cost per i Diesel e Turbodiesel con risultati veramente impressionanti….Vetture in test : BMW 525 Touring, BMW X5 , Golf 1.9 Tdi 110 cv, Chroma 1.900 Tdi 150 cv.

I Test in urbano e autostradali hanno confermato la veridicità e la validità del sistema Hydromoving anche nei Kit Low cost…con medesima Tecnologia hydromoving.

il sistema  composto da tre celle , una centralina  con dispaly ed un mono/doppio iniettore è stato sottoposto a long run Test. La tecnologia Hydromoving anche se Low cost è sinonimo di prestazioni certificate.

Per il momento,  sarà applicabile su tutti i motori Diesel, provvisti di Filtro Antiparticolato , DPF o FAP, Filtro SCR. ..etc….Per i motori Benzina è in preparazione e sarà pronto per Marzo  2015.

Fra i primi 1000 Clienti …, disponibili a fare da TESTER e redigere un report settimanale sui consumi , riserveremo uno sconto speciale sull’ eventuale installazione del più sofisticato Sistema Hydromoving …

Tutti coloro che hanno già inviato l’adesione per i motori Diesel o TDI saranno informati dei costi  e della data d’installazione via mail. Le installazioni avranno inizio entro Febbraio 2015

Per approfondire la tecnologia ed essere informati per l’istallazione sul proprio veicolo vedi http://www.hydromoving.com/



Biografia di Lorenzo Errico

Lorenzo Errico, nato nel 1950, mostra sin da giovane una profonda passione per le materie scientifiche ed in particolar modo per l’Elettronica.

A dodici anni , da autodidatta, comincia ad applicare le proprie conoscenze pratiche di elettronica, lavorando attivamente alla realizzazione di un sistema salvavita , molto artigianale. Nel 1974/75 , terminato il ciclo naturale degli studi, sviluppando in maniera esponenziale la sua passione e le sue conoscenze cominciò a metterle in pratica, ottenendo riconoscimenti molto importanti, relativi alle sue sperimentazioni nell’ambito dell’Elettronica e della Meccanica.

Nel 1975, comincia a progettare e costruire impianti e apparecchiature per trasmissioni via radio ad Alta frequenza, riuscendo a divenire in breve un riferimento per qualità e affidabilità in tutta Europa, che in maniera molto silenziosa iniziava il suo cammino verso la liberalizzazione delle frequenze radio e televisive, già avvenuta in Italia. Seguono in maniera cronologica , impianti radio e televisivi all’avanguardia, apparecchiature ricetrasmittenti per il servizio radiomobile sulle frequenze indicate dalla legge, per le grosse aziende con grandi flotte di automezzi, telefoni a largo raggio ed impianti satellitari, i primi in Italia con parabole da 4,5 metri di diametro .

Nel 1981 realizza il primo impianto a controllo elettronico d’Iniezione d’acqua su una vettura Saab 9000 Turbo Sport , incrementando notevolmente potenza e fluidità al motore della stessa vettura, dando inizio ad una distribuzione capillare di una centralina modificata per vetture Saab Turbo che rimodulava la potenza da 185 cv a circa 250 cv, senza alcun effetto collaterale per la vettura.

Dal 1984 fino all’anno 2001, una bellissima fabbrica di UPS, ha coronato la passione di progettista elettronico a 360 Gradi.

Il progetto , allo stato embrionale a partire dall’anno 2005 ” matura ” nel 2007 ,dopo avere approfondito , sperimentato e replicato tutto ciò che di Elettrolisi era stato sperimentato in tutto il mondo , in primis, seguendo e imparando a memoria tutti i Patent ( Brevetti) del grande Stanley Meyer, e di tutti gli americani che si erano cimentati in questa bellissima branca della Chimica / Fisica.

Nell’anno 2009 , fu interpellato dalla Marangoni, in persona del suo referente per i progetti di Tuning il sig. Simone Neri della TRC ITALIA, che credendo fortemente , in questa innovazione, si adoperò tantissimo per l’installazione di un Kit HH-O su una vettura Nissan 370 Z, fino ad allora a Lorenzo sconosciuta.

Il successo a livello internazionale è stato acquisito con un nuovo  sistema poi denominato ” HYDROMOVING “, e realizzato per Nissan Europe su una vettura Ufficiale Nissan 370 Z -Hydromoving system.



Lorenzo Errico è lo Stan Meyer italiano, l’inventore del motore ad acqua morto in circostanze misteriose

La macchina ad acqua inventata da Stan Meyer



L’elettrolisi avviene a bordo dell’auto, senza la necessità di accumulare l’idrogeno in bomboloni, quindi evitare di avere una bomba sotto il sedere. La macchina percorre 184 Km circa con 4 litri d’acqua.
Stan Meyer è considerato tra i migliori inventori del secolo, dopo Tesla.
Questo video, è un segmento della programma Equinox di Stanley, trasmesso nel dicembre 1995 (approssimativamente). Guarda l’intero programma, intitolato “It Runs on Water”, raccontato da Artur C. Clarke.

Stan, riceveva delle minacce…inoltre, non voleva vendere la sua invenzione all’Arab Oil Corp.s. I militari volevano usare la sua invenzione per i loro mezzi.


Stanley Meyer
Fu avvelenato nel marzo del 1998: fu ritrovato in un parcheggio, nei pressi di un ristorante, nella sua città natale, di Grove City, Ohio.
Dopo una settimana, gli squali si erano appropriati dell’auto e tutti gli strumenti di sperimentazione, secondo quanto racconta suo fratello Steve.
Ottenne i brevetti, per la sua invenzione, ed era pronto per la produzione. Con 1500$, avrebbe trasformato la nostra auto, in una water car. A Stan, venne offerto un milione di dollari, da un arabo, per archiviare la sua invenzione. Ma Stan rifiutò: “ la tecnologia è al servizio delle persone”
Chi avrà avvelenato Stan? A chi la sua invenzione ha rovinato gli affari? Perchè i media non ne parlano?
Le nuove proposte, per risolvere i problemi di inquinamento, prendono in considerazione l’idrogeno, ottenuto dagli idrocarburi e delle relative pompe di distribuzione: ma quanto ci costerà?
Nessuno parla della sua invenzione.. e pure, se fosse applicata, molti problemi, a livello mondiale, potrebbero essere risolti…!
Purtroppo, gli interessi politici ed economici sono indirizzati altrove… Per maggiori informazioni, visita il sito http://waterpoweredcar.com/stanmeyer.html (in inglese): qui, vengono menzionati i casi di progetti di ricerca e di applicazione delle invenzioni, che ci renderebbero indipendenti dal petrolio, bloccati dalle autorità.

fonte - vai


martedì 20 gennaio 2015

DISEGNI SENZA SENSO 10 . RIMBOMBI D'ECO E DOGMI

E' così, vivendo con tutto quello che la parola in se contempla  che siamo arrivati al disegno senza senso n° 10

come ogni altro disegno della serie ha una storia a se , partito come prova tecnica del disegnare una porzione di martello del tipo con la parte posteriore atta a levare chiodi piantati su superfici differenti è diventato poi Altro


genesi e compimento di un disegno senza senso

primariamente avevo aggiunto un chiodo di tipo moderno , si , proprio di quelli più comuni in ferro color acciaio . una volta disegnato l'ho allungato un pochettino e nell'allungarlo ne ho voluto modificarne le caratteristiche trasformandolo in un simil/chiodo di costruzione più antica , si quei chiodi con forma più squadrata con capocchia sul rettangolare poi ho fatto una riga sul fondale come a disegnare una qualche catena montuosa il che mi serviva per dare un qualche senso di profondità , far apparire chiodo e martello  in primo piano ......

guardando poi il gioco ottenuto ho infilato in una delle righe "montuose " una porzione di croce di lì è nato il riferimento a noti fatti successi anni e anni fa narrati in uno dei libri più conosciuti al mondo, ho quindi a aggiunto porzioni di altre 2 croci così come la storia ci tramanda poi ho abbandonato ....
....
 alla ripresa ho fatto una specie di " pollicione " in primo piano sulla sinistra,  largamente sproporzionato e in una posizione anatomicamente discutibile però mi garbava e così ho proseguito il disegno " dando"  una mano al pollicione

una mano anatomicamente errata in varie parti , per ovviare agli errori più evidenti ho dapprima fatto una specie di foro/ ferita  al centro della stessa foro che poi si è trasformato in una ferita simil stigmata al cui interno attorniato da del sangue vi è  un occhio  ( !!! ??? )
poi ho  abbandonato momentaneamente quella parte  per passare ad altra porzione del foglio

come prima cosa ho fatto una riga obliqua proprio sotto alla mano quindi son passato alla parte alta dove, al centro, ho disegnato una specie di cerchio a cui seguivano altre forme circolari a simulare il moto di un onda

quindi ho fatto partire dal fulcro dei cerchi una specie di raggio allargato che abbracciava circondandole circolarmente le tre croci e  la punta di 2 cime rocciose, son passato poi a scarabocchiare un po in qua e in nà in attesa di un imput 

all'arrivo dell'imput ho disegnato delle gocce di varie dimensioni e a seguire delle pozzanghere nel terreno piano,  quindi ho aggiunto un par di chiodi per poi abbandonare del tutto  il disegno per la seconda volta ...


quando ho ripreso il disegno in mano guardavo la mano strutturalmente errata in cerca di possibili soluzioni risolutrici . è osservando il semicerchio che si era creato attorno alle porzioni di croci che ho visto l'ombra di una chiave che partendo dalle croci arrivava fino al centro della mano così l'ho ombreggiata ....ma ancora non avevo risolto .

nel passare a china il lungo chiodo e non saprei dire perché veniva a crearsi una mega macchia di china proprio al lati del chiodo stesso , probabilmente è perché ,caso strano, per fare le cose meglio stavo usando un righello di quelli piegabili da 3 lire ( fate in proprio la conversione in n euro ) e quindi non vedendo sotto lo stesso non ho notato fin da subito il propagarsi improprio dell'inchistro , fatto sta che ormai la macchia c'era e non potevo levarla a meno che non avessi colorato il tutto con colori coprenti cosa che in origine  non era prevista, così continuai quella macchia fino in fondo al chiodo trasformandola in sangue colato fatto questo misi il mio marchio e la firma stavolta inglobata in una specie di biglietto da visita  .....

... dopo breve pausa ritornai alla chiave ombreggiata dandogli una forma ben più complicata di quella originariamente fatta poi passai alla parte bassa del foglio ; trasformai quella riga obliqua che avevo disegnato precedentemente in una specie di inizio baratro e per questo feci segni e disegni atti al far sembrare il foglio a seguire una specie di burrone,...  poi mi ci persi un po esagerando nel far ghirigori strani  di cui però almeno alcuni con un senso anche se di difficile comprensione . 
ritornai quindi al dare un non senso al disegno in forma più generale disegnando un par di sembianze malvagie ed una specie di entità nascente e vari lampi etc il disegno era quasi finito mancavano pochi ritocchi che feci direttamente a china

una volta finito il disegno poteva restare benissimo così ma dato che m'avanzava tempo e che lì a portata di mano avevo dei rimasugli di lapis inizia a dargli del colore , dapprima l'intento era di colorare solo alcune parti da far risaltare in seguito l'ho colorato quasi tutto ........

stavo quasi decidendo di ricolorarlo, almeno in parte, con colori tipo quelli acrilici che ancora mi rimanevano quando, meno male, mi sono accorto dell'orario  e pure del leggero appetito che mi stava vendendo quindi mi fermai lì

fine della storia

ed ora  ecco il disegno senza senso 10



come al solito chi indovinerà l'oggetto  misterioso rice verà il tutto direttamente a casa sua dopodiché potrà farsene quel che meglio crede meno che rispedircelo indietro 
************************************************************************************
incontro ravvicinato con l'autore

...stumpH! . oh mi   scusi, mi scusi non l'avevo vista
- la scuso la scuso e la scuserò di più se mi toglie il piede di sopra la scarpa
oH non ci avevo fatto caso ora lo tolgo .... SDENG. o scusi scusi ma sti manici di scopa così lunghi van saputi portare gli ho fatto male?
. bene no di sicuro e comunque la riscuso ma stia attenta che potrebbe ammazzare qualcuno
e mò addirittura !, SBADANAANG opsss m'è cascato ognicò , mi scusi potrebbe mica darmi una mano a raccatar tutto ? ... oh..ma dov'è ? 

fine incontro

---------------------------------------------------------------------------------------------
il giochetto facile facile 

curiosità al disegno sopra postato mancano alcune parti  alcune le  postiamo qui sotto riuscirete a ricomporre il disegno originale ?





bene è ora giunto il momento di scrivere ..

alla prossima ....

************************************************************************************************************
ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!

la canzone che sentite non proviene dall' "ADE" ma dal player sottostante, se vi da noia potete stopparla interagendo col comando apposito sennò sentitela tutta , il player la eseguirà un'unica volta , questo ogni volta che aprirete questo post o la pagina in cui questo post si trova



lunedì 19 gennaio 2015

notizie curiose dal mondo - Gennaio 2015

Le aringhe comunicano attraverso i peti: lo rivela una ricerca scientifica


Il mondo animale, ancor più di quello umano, è bello perché vario. Spinti dall’istinto primordiale, completamente prive della ragione e di freni inibitori, le bestie che popolano il nostro pianeta possono suscitare in noi paura, incomprensione, ammirazione, tenerezza e perfino un sorriso. È proprio il caso delle aringhe, che come ogni rappresentante della loro specie, comunicano attraverso strani suoni, emessi con le tecniche più disparate. I delfini emettono 14 differenti suoni simili a dei fischi, utilizzando la bocca. Le balene, in particolare le megattere, comunicano attraverso suoni armonici e profondi – non a caso si parla di canto delle balene -, riciclando l’aria presente nel corpo per gonfiare la laringe. Sistemi molto complicati, efficaci e parenti alla lontana del linguaggio umano.

Le aringhe invece no, agiscono differentemente. Trasmettono messaggi attraverso l’utilizzo di suoni anali, né più né meno dei peti. La conferma della scoperta arriva da un gruppo di ricercatori che ha posto in cattività un folto gruppo di aringhe, osservando le loro forme di comunicazione anale: i pesci, infatti, tendevano ad emettere peti soprattutto in presenza di altri pesci e che peraltro il numero maggiore o minore di scoregge non dipendeva da una differente alimentazione propinata all’aringa. 

Adesso ai ricercatori in questione spetterà comprendere le diverse sfumature di peti – strano a dirsi, ma vero e scientifico -, dopo aver comunque attestato l’unicità delle simpatiche aringhe: nessun altro animale conosciuto, infatti, comunica attraverso l’emissione di scoregge. 

http://it.wikipedia.org/wiki/Clupea_harengus


sabato 17 gennaio 2015

I Manoscritti di Takenouchi e la storia dell'umanità mai svelata



I manoscritti Takenouchi sono un insieme di documenti misteriosi che sono stati riscritti da un uomo di nome Takenouchino Matori 1.500 anni fa in un misto di caratteri giapponesi e cinesi, trascritto da testi ancora più antichi.


Secondo la leggenda, i documenti originali sono stati scritti in caratteri divini molti millenni fa da 'degli dei. Gli insoliti testi raccontano la storia dell’ umanità in un modo che non è mai stato detto prima, a partire dall'inizio della creazione fino alla nascita del cristianesimo. 

Si parla di un'epoca del nostro antico passato dove l'uomo viveva in pace e in armonia, unito sotto il dominio del figlio di un Dio Supremo. -I documenti Takenouchi sono stati custoditi dalla famiglia Takenouchi, discendenti di Takenouchino Matori, figlio del leggendario eroe giapponese Takenouchi no Sukune . Secondo Kiku Yamane nel suo libro "La storia autentica del Mondo Secreted Away in Japan", i manoscritti originali sono stati tramandati di generazione in generazione e cutoditi all’interno del Santuario Kosokotaijingu in Mount Omijin nella prefettura di Toyama .Non è chiaro come Takenouchino Matori ha tradotto il presunto 'linguaggio divino', ma secondo le trascrizioni moderne, i documenti Takenouchi descrivono la storia di tutte le nazioni dell’Era 'Divina'.  Essi parlano di un mondo antico che si è evoluto in quattro differenti periodi di tempo a partire da 300 miliardi di anni fa: 

Sette generazioni di "divinità celesti" nell'era Tenjin, [Ogni generazione ha sotto-generazioni nell’era Tenjin (7 generazioni), 

L'era Joko / Koto composta da 25 generazioni 

La dinastia Fukiaezu composta da 73 generazioni 

La dinastia Kanyamato, che comprende 125 generazioni, a partire dal 660DC e continua fino a oggi. 

In principio, la storia racconta che il mondo era costituito da un mare di fango e che sono occorsi 22 miliardi di anni per formarsi cosi’ come lo conosciamo oggi.Il primo Dio emerse, e i cieli e la terra vennero separati e venne creato il Sole e la Luna mentre a poco a poco, la Terra prendeva forma nel corso di un periodo di 6 generazioni. Nella quinta generazione, gli Dei hanno dato vita al Creatore delle Nazioni, che è disceso al Monte Kurai in Giappone, vestito in un corpo 'brillante'. Durante il periodo della settima generazione, vari esseri svilupparono tecnologie compreso il trasporto e la scrittura, il controllo del tempo, la tecnologia agricola e computer. Questa settima generazione ha favorito l'inizio del lignaggio dei piu’ grandi imperatori del mondo a partire da Sumero-Mikoto, una antica parola giapponese. I documenti Takenouchi riferiscono che Sumero-Mikoto era considerato come il 'Figlio del Sole', dal momento che è disceso dal dio del sole. I figli del Dio Sole hanno dato inizio a una antica ed elevata dinastia e dopo 8.000 milioni anni, i loro figli e figlie sono stati inviati in tutto il mondo per creare le proprie nazioni. 
Nei documenti Takenouchi, il racconto della creazione umana non segue il sentiero dell'evoluzione.Piuttosto, erano gli Dei quelli che hanno creato gli esseri umani, e i figli degli Dei a loro volta hanno creato cinque tipi di persone di colore (bianco, rosso, blu, giallo e nero) che si sono dispersi su tutta la Terra. Il quel periodo il Giappone era diventato il centro del mondo, da dove gli dei crearono razze che si sono disperse verso l'esterno.

Il Koto era stato il grembo della creazione di un governo mondiale unificato sotto il regno del primo imperatore dio, la Sumera-Mikoto che aveva diviso il mondo in 16 regioni con il Giappone al centro, alla nomina di un re che doveva governare su ogni regione. Il sedicesimo petalo del crisantemo, simboleggia il mondo e le sue 16 regioni. Questo stemma, oggi conosciuto come il Sigillo floreale del crisantemo è ancora oggi utilizzato come il Sigillo Imperiale del Giappone, uno stemma usato dai membri della famiglia imperiale giapponese. Secondo la Costituzione Meiji (1890-1947), a nessuno era permesso di usare il Sigillo Imperiale, tranne all'imperatore del Giappone.