martedì 27 dicembre 2016

macchie disomogenee n 27 - imprinting prenatale

ed eccoci arrivati alla macchia disomogenea n° 27
nomata " IMPRINTING PRENATALE "

dal titolo si capisce subito di cosa tratta qualora così non fosse si va a fare una piccola premessa che trovate subito a seguire ...

... c'è un volto indistinto che ho in mente dai tempi della mia fanciullezza . la fisionomia esatta non è chiarissima ma i tratto distintivi si, è il viso di una bimba, ragazza , donna dai capelli neri etc etc 

a volte ho creduto di aver incontrato questo viso , questa persona nella realtà di tutti i giorni e ogni volta che questo succedeva  sentivo un legame invisibile che ci portava ad avvicinarsi, vedevo che un qualche misterioso sentimento veniva contraccambiato da entrambi, che qualcosa pareva accomunarci , quasi unirci ... che qualcosa stava nascendo ... forse una nuova amicizia, forse altro ... ma poi ...... 

continua la prossima puntata 



questo disegno l'ho fatto con una nuova tecnica che consiste nel fare primariamente dei segni o macchie a caso e per più giorni a seguire nello stesso pannello . poi dopo un paio di settimana iniziare a unire il tutto cercando di dare a quei segni, quelle macchie casuali un senso compiuto, questo aggiungendo ogni giorno qualcosa ma non troppo , per questo 'sta specie di macchia ha impiegato molto tempo per definirsi , per trovare una propria forma o identità , cambiando nel tempo fino ad arrivare allo stadio in cui la vedete , non è quello definitivo visto che se mi pare quando ho tempo aggiungerò qualcosa ma è in avanzato stadio di finitura e lo si capisce perché l'ho firmato con calligrafia leggibile ai più

*******************************************************************

2 parole con l'autore

- come va?
- ci ho 2 palle altrochè mongolfiere è tutto una rottura di coglioni continua
- e me lo dici a me
. e sei te che me l'hai chiesto
- o un te la prenderai mia con me no?
- e se un sorti di torno e ci stà di si .. quindi?
- e vò via vai che ho già capito che aria tira
- un avevi gnanco a venì
- salutami el tu fratello
- salutamelo te che fai prima 
- bona  a s'arvedem
- stammi ben e passa più spesso Ciao
- Ciao
----------------------------------------------------------------
ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!! ATTENZIONE !!!

la canzone che sentite non proviene dall' "ADE" ma dal player sottostante, se vi da noia potete stopparla interagendo col comando apposito sennò sentitela tutta , il player la eseguirà un'unica volta , questo ogni volta che aprirete questo post o la pagina in cui questo post si trova


venerdì 11 novembre 2016

Disegni senza senso 17 - incubus o ......

Disegni senza senso 17 - incubus o ......

ed ecco un'altro mezzodipinto senza senso o con un senso incomprensibile .il numero diciasette

lo feci quest'estate nel retro della macchia disomogenea n° 26 ( anche detta il faccione ) tanto per passare il tempo , è un'ennesimo scarabocchio partito senza avere un qualcosa da dire ed arrivato senza averlo trovato ....  . alla fine è un ennesimo  tassello di un percorso mirato alla perdita di se in un mondo che non c'è, un'amalgama di colori  divisi tra loro da disegni vari venuti alla mente solo dopo aver fatto un percorso graficamente e mentalmente casuale, non è difficile notare la figura al centro diventata  punto nevralgico del tutto solo quando il disegno invero era quasi finito, guadagnandosi in si fatta maniera il centro dell'attenzione con prepotenza assoluta fino a far sparire quanto fin lì presente da pria della sua apparizione

********************************************************************************************************************

venerdì 14 ottobre 2016

faccine , cuori e altri simboli grafici asci


ormai faccine , cuori e altri simboli grafici sono disponibili in quantità bellè pronti abbinati ai menù vari di cellulari etc ma all'origine del tutto,  quando l'unica possibilità di farli era crearli usando i simboli asci, bisognava digitare una sequenza di caratteri digitati i quali detti simboli comparivano come per incanto ( in realtà erano stati creati e previsti dai programmatori del tutto )
per chi non sapesse , non ricordasse, o altre eventuali possibilità del caso, quali fossero queste combinazioni di caratteri eccone sotto un riassunto per immagini

gli smile etc


*************************************************
sotto la tabella completa dei caratteri asci e sequenze varie ricordatevi di tenere premuto il tasto alt sinistro


se poi volete andate a questo sito
http://www.copypastecharacter.com/ troverete simboli giù pronti da copiare e incollare 

oppure scaricate wincompose nel link a seguire vai alla pagina una volta inserito potrete inserire i vari caratteri con un semplice click 

martedì 20 settembre 2016

dal fumetto ai cartoni .personaggi del Fumetto Italiano finiti nei cartoni

non sono molti i fumetti di successom Italiani ad essere  diventati protagionisti di una serie tv  di cartoni animatibvediamone alcuni

LUPO ALBERTO






RAT-MAN



/



martyn mystere




martedì 13 settembre 2016

agazine - settembre 2016

dopo anni Peter pubblica qualcosa di nuovo

Peter Gabriel - The Veil



“The Veil”, la nuova canzone di Peter Gabriel composta per il film "Snowden" di 

Oliver Stone, è disponibile in aniera ufficiale sui principali servizi per la musica in streaming e gli store per l’acquisto della musica online; a breve lo sarà anche nei vari siti pirata ufficiali e non e negli store dei Marocchini etc distribuiti un pò in tutto il territorio lungo le vie più frequentate in maniera totalmente abusiva

La canzone è stata scritta e prodotta da Peter Gabriel, ed è stata mixata da Tchad Blake. 
Il film Snowden uscirà negli Stati Uniti il prossimo 16 settembre, mentre in Italia arriverà il primo dicembre: racconta la storia di Edward Snowden, l’ex tecnico informatico dell’intelligence americana che ha reso pubbliche le informazioni sui piani di controllo di massa delle comunicazioni attuate dal governo statunitense.

sotto il trailer ufficiale in lingua ufficiale così chi non sa l'inglese capirà poco e niente



****************************************************
L’uomo più ricco del mondo non è più Bill Gates

è ufficiale ( senza gentiluoo ) l'uomo più ricco del pianeta non è più Bill ( microsoft ) Gates e neanche io che sto scrivendo ma bensì lo spagnolo Amancio Ortega, proprietario di Inditex, l’azienda che possiede il marchio di fast fashion Zara, oltre  a Massimo Dutti, Pull&Bear, Bershka, Oysho e Stradivarius.. 


Ortega è diventato l'uomo più ricco del mondo il 07 Settebre 2016 anche se probabilmente lo era 
già prima , a tal proposito l'Ortega in persona ha commentato " ma sortite dalle palle che volete che mi tange se per voialtri rosiconi son il più ricco del mondo o no, io so che ho più soldi etc di quanto ne avrete ai sognato in tutta la vostra esistenza e che posso fare come mi pare il resto sono cavoli vostri ora scusate lasciateci passare prima che vi faccia caricare dal mio esercito personale composto da mercenari , bestie feroci affamate etc !

qualche info in più su sto riccone di M..., emh,  sfondato ( dove son affari suoi ) 

l' Ortega ha un patrimonio di 79,5 miliardi di dollari (circa 70,8 miliardi di euro), contro i 78,5 miliardi (circa 70 miliardi di euro) di Gates.
 Per Inditex il 2015 è stato un anno di grandi guadagni: soltanto in autunno è stato superato il miliardo di dollari e le vendite sono aumentate del 15 per cento rispetto all’anno precedente. Ortega, figlio di un ferroviere, aprì il primo negozio Zara nel 1975 a La Coruña, nel nord ovest della Spagna. L’espressione “fast fashion” fu usata per la prima volta alla fine del 1989 dal New York Times, quando Zara aprì un negozio a New York, perché bastavano 15 giorni affinché un capo di  abbigliamento di Zara passasse dalla mente di uno stilista alla vendita in un negozio.
Ortega è sulla lista dei miliardari della rivista Forbes dal 2001 con 6,6 miliardi di dollari di patrimonio: all’epoca Bill Gates era già l’uomo più ricco del mondo, con un patrimonio di 58,7 miliardi di dollari.

********************************************************************************
Il documentario sulla vita normale di Thor

Marvel ha diffuso tempo fa un finto documentario che racconta la vita di Thor, uno dei personaggi più famosi dei suoi fumetti e dei suoi film, quando non è in missione con gli Avengers. 
nel docu si vede che Thor è andato in Australia per stare un po’ da solo e vive in un appartamento condiviso con Darryl una classica persona comune”, mentre aspetta di essere richiamato da Tony Stark per nuove avventure Thor trascorre la 
sua vita come qualsiasi altra persona vivente o almeno questo il documentario lascerebbe intendere , il breve video è in Inglese quindi se non lo capite cercate dì interpretarlo come vi pare che tanto non è che sia così importante capire cosa dice o fa



********************************************************************************
Britney Spears: chiaccherata con Karaoke incorporato  ( in lingua originale )

********************************************************************************
son pazzi questi umani . Pokemon Go e gli effetti collaterali ovvero A Taipei questa cosa dei Pokémon è sfuggita di mano


Durante il fine settimana a Taipei, la capitale di Taiwan, è successa una cosa curiosa e pericolosa in mezzo a una via semi-trafficata che sbuca al parco Beiton, in un quartiere settentrionale della città. A un certo punto migliaia di persone hanno cominciato a correre verso il parco, dopo che era comparso in quella zona un Pokémon raro: secondo Maggie Wang, la persona che ha girato il video poi visto da tre milioni di persone, il Pokémon era uno Snorlax.


martedì 26 luglio 2016

macchie di colore disomogenee 26 - incomprensibili percorsi mentali tra delirio e improbabili realtà fantasticamente oniriche

macchie di colore disomogenee 26 - incomprensibili percorsi mentali tra delirio e improbabili realtà fantasticamente oniriche





cosa ricordo di mio padre ? la risposta è niente, assolutamente nulla, ero troppo piccolo quando un male lo strappò a questo mondo in brevissimo tempo e senza avvisare ne temporeggiare

il primo vero ricordo che ho della mia consapevolezza della sua esistenza è l'immagine di un busto che lo rappresentava , lo fece fare da Rossi il noto  scultore Massese e per anni 'sto busto troneggiò in camera di mia madre . 
è così che conobbi i tratti di mio padre, è  osservando quel busto che seppi come fisicamente era fatto. 
poco altro venni a sapere della sua vita attraverso piccoli racconti, rare foto e poco altro. 
non ho mai conosciuto mio padre e non ho ricordi di lui se non quelli legati a quel busto ( che nell'immagine si nota in alto ) aneddoti connessi compresi  e a quelli legati ad una  foto ben precisa  quella dove appare assieme a mia madre in cui sorridono mentre si guardano vicendevolmente

a dir la verità non è che abbia mai sentito la sua mancanza , forse proprio perché nella mia vita suo e mio malgrado non c'è mai stato e nell'infanzia passata in un luogo per me e per altri come me fatato non me ne hanno dato  modo 

è solo in età adulta che ho capito cosa significhi crescere senza un padre . come cambi il destino di una qualsivoglia persona senza una figura così importante in tutti i sensi specialmente in quel periodo storico in cui il tutto successe 

.... ci sono altri pensieri . altre domande con e senza risposte legati a questa persona mai conosciuta e verso cui non so che sentimenti provare se non quelli che provo e che tengo per me .................

mio padre si chiamava OTELLO e faceva il fabbro dice che era un uomo severo, un  gran lavoratore io posso solo dire che avrei voluto conoscerlo sapere com'era davvero nella vita di tutti i giorni , sicuramente  gli avrei voluto bene e lui ne avrebbe avuto per me proprio com'è normale accada tra  un padre ed un figlio ....

 Ciao Babbo 


martedì 12 luglio 2016

DISEGNI SENZA SENSO 16 - supposizione 1

DISEGNI SENZA SENSO 15 .  SUPPOSIZIONE 1

premessa

capitandomi tra le mani un minipannello in compensato ed avendo ancora qualche rimasuglio di colore a disposizione l'altro giorno mi sono messo a scarabocchiare qualcosa sullo stesso , più che altro ho fatto una specie di sottofondo con qualche accenno di non si sa bene cosa

qualche ora dopo l'ho ripreso in mano dando corpo a quanto avevo scarabocchiato e quello che vedete sotto ne è il risultato finale

nello splendore dei pochi colori trasposti dal loro luogo originario al pannello in compensato si notano 2 volti sorridenti, non è dato a sapere cosa essi abbiano da ridere, si possono solo osservare magari facendo supposizioni su di loro ... frutto dell'immaginazione del momento del   visionatore di turno

solo una delle 2 figure rappresentate ho avuto occasione di conoscere, seppur fugacemente, anni ed anni fa , l'altra è immaginata in toto. 

 a prima vista sembrerebbe l'ennesima rappresentazione di 2 soggetti ,probabilmente, tra loro innamorati, a seconda vista invece ... pure.

se poi nella realtà così sia stato o sia  non è dato saperlo almeno a me o meglio, per quel poco che ne so, lo sarebbero almeno  stati  negli anni del'infanzia,  in seguito sembrerebbe che i 2 si siano persi di vista per poi rincontrarsi anni ed anni dopo,  l'esito di tale re-incontro è sconosciuto a tutti tranne che a loro e a dirla tutta è giusto che sia così

questo è il breve aneddoto legato a 'sto insieme di colori tra loro abbinati in maniera amatoriale da me su di un pannello di compensato
per il resto ..................................... fate voi



*******************************************************************************************************************************************************************
ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!

la canzone che sentite non proviene dall' "ADE" ma dal player sottostante, se vi da noia potete stopparla interagendo col comando apposito sennò sentitela tutta , il player la eseguirà un'unica volta , questo ogni volta che aprirete questo post o la pagina in cui questo post si trova


giovedì 21 aprile 2016

work in progress - ancora da finire - in lavorazione

Ciao " mia " piccola. grande, splendida, dolce, romantica, ferrea. dura, oscurante, inafferrabile, alienante ANOMALIA ....
non ADDIO ma  CIAO perché alla fine rimane tra noi un amicizia possibile ... sempre


è questo il mio destino con te non incontrarti veramente mai se non nell'irrealtà
e se ci ha un senso quello che sento' sentivo e probabilmente sentirò vorrei saperlo anch'io qual'è,
se poi questo incontro d'anime ha avuto, ha, avrà un suo perché

una cosa so per certo
che mi sei mancata 
che già mi manchi
e che  mi mancherai
anche se mai ti ho avuta, 
mai probabilmente ti avrò

c'è sempre stato qualcosa, qualcuno pronto a tenerci lontano
a distanziarci in modo che non ci trovassimo così vicini da non sapersi poi più dividere

proprio come 2 poli opposti di una calamita
abbiamo ubbidito alle leggi del magnetismo
attrazione da un lato 
respingimento dall'altro
è così che io non ho,tu non hai , 
 noi non abbiamo avuto la forza necessaria
il coraggio da pazzi scatenati per vivere un qualcosa di accennato, 
non ancora scritto veramente ma forte al punto che da quel giorno esatto e fino al mio ultimo giorno in questa terra io sarò legato a te e te sarai legata a me 
che tu, io o chissà chi lo voglia o no

o forse semplicemente non ero, non eri, non eravamo pronti per vivere un amore da film strappalacrime, non credevamo che potesse succedere proprio a noi un qualcosa di così grande , la vita non ci aveva preparato a questo ma quasi al suo contrario

ora potrò fare finta di non sapere, 
potrò fare finta di averti finalmente cancellato
potrò anche credere, convincermi che il tutto era solo una suggestione, niente di più niente di meno che di una suggestione, così come se ne può avere tante nella vita , 
potrò anche mentire a me stesso
ma questo solo finché non ti rivedrò un altra volta 
magari per caso e  chissà dove come  questa volta
magari frutto di una ricerca mirata iniziata senza troppa convinzione

fatto sta che se ciò anche avvenisse anche tra mille anni tutto ricomincerebbe esattamente da dove tutto è/era stato interrotto ne son sicuro e mi domando già ora
saremo  pronti allora ?
o continuerà questa tortura senza senso

CIAO

seguirà più in là l'immissione a corredo del tutto  di un dipinto da me eseguito (  al momento ancora non iniziato ma già mentalmente pronto praticamente un ritratto )

martedì 8 marzo 2016

disegni senza senso 15 - oltre le normali legge della fisica e aldilà di se

questo disegno senza senso l'ho iniziato tempo fa e non l'ho mai terminato
 probabilmente un giorno lo riprenderò in mano e gli darò gli ultimi ritocchi anche se non so se lo terminerò davvero, comunque  gli aggiungerò un qualcosa che ad oggi manca ...

fino ad allora rimarrà un incompiuto, un disegno senza senso per i più , direttamente collegato a  fatti, quelli davvero senza senso, che lo hanno ispirato 

si contano sulle dita di una mano quelli che potrebbero capirne il significato anzi, forse probabilmente, se non sicuramente,  solo io che l'ho ideato e fatto posso capirne appieno tutti gli elementi /oggetti/soggetti/fatti e non fatti ivi contenuti ... retroscena compresi

è un qualcosa di troppo mio per renderlo usufruibile ai più o per raccontarlo/spiegarlo, ammesso poi che questo servisse a renderlo comprensibile a chi non era presente al tempo o anche se presente non ne faceva parte attiva

alla fine tratta un sentimento ,eterno ed infinito anche se in una maniera inusuale e ad oggi ancora parzialmente incomprensibile



e un pezzo di ANIMA che ancora oggi mi da da pensare e mi coglie impreparato , senza risposte e ......... vabbè lasciamo perdere  .....

sabato 6 febbraio 2016

YOUTUBE magazione 2 Febbraio 2016 . le ultime di NAtalino



in 'sto post mettiamo le ultime esternazioni che Natalino ( il Balasso -) ha immesso ultimamente in youtube; non le mettiamo tutte ma una breve cernita incentrata perlopiù sul canale Youtube che Ballasso ( il Natalino ) ha aperto nel corso del 2015 quel bassa qualità di cui Natalino ( il Balasso  ) va fiero ma neanche poi così tanto

NATALINO BALASSO - bassa qualità

01




02



03



04



06



07


08



************************************************
plus!

Balasso: discorso di capodanno 2016




https://it-it.facebook.com/natalinobalasz/

venerdì 29 gennaio 2016

macchie di colore disomogenee 25 - persistenti tracce di passato

macchie di colore disomogenee 25 - persistenti tracce di passato

ed eccoci qua al consueto  (?) appuntamento con le macchie disomogenee . ormai siamo alla numero 25 e forse è tempo di finirla qui?  .... 

.... comunque andrà questa  macchia al suo interno  contiene ricordi personali e nel viaggio che chiunque,  volendo, può fare nella propria memoria prende in esame la prima parte di vita  fermandosi in un periodo ben preciso

.... ci sono evidenti "qualcosa"  che spiccano e dominano il consueto ammassamento di " unpodituttoquelchemipareame " presenti nella macchia in oggetto basta osservare e si notano facilmente

son legati ad un epoca lontana , un tempo ove rarità accadevano con incredibile ordinarietà , mischiati tra loro pezzi di tempo che nel bene o nel male, accadendo,tracciavano una linea ben marcata nel ( mio ) destino di sempre definendo,ognuna, un prima e un dopo ben preciso

son ricordi di vita reale ?

.. persistono nel tempo affiorando prepotentemente sopra il resto, tracce di vita remota che prevalgono su altre anche se di fatto molto recenti ...

ricordi primari al cui solo pensiero  un sorriso , una lacrima, un sentimento di serenità etc si aprono da se la via  tra i meandri della mente, manifestandosi nell'espressione del viso, nel cuore e oltre  ....  provengono direttamente dall'anima , dal nucleo, senza filtri e oltrepassando scudi ,  barricate ed ogni genere di ostacoli creati a posteriori urlano la loro realtà seppur in maniera silente a chi niente sa e neanche potrebbe sapere 

tra i tanti uno  in particolare è più evidente , 
... è  in quel nero talmente profondo da perdercisi che qualcosa di difficilmente rintracciabile, identificabile, spiegabile per una mente analitica , senziente sempre e comunque accadde, ..... il resto è in me ...... 

ci sta che se continueranno le macchie  continuerà anche 'sta storia .....  ma anche no ......



*******************************************************************************************************************************************************************
ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!  ATTENZIONE !!!

la canzone che sentite non proviene dall' "ADE" ma dal player sottostante, se vi da noia potete stopparla interagendo col comando apposito sennò sentitela tutta , il player la eseguirà un'unica volta , questo ogni volta che aprirete questo post o la pagina in cui questo post si trova

martedì 26 gennaio 2016

realtà Italiana dopo tanti scandali finalmente un po di sereno ? ma quando mai!!!!

come di consueto  diamo un occhiata alla cronaca degli ultimi tempi per vedere se a parte il terrorismo , le guerre etc quel che rimane è migliorato anche se di poco ........

GENNAIO 2016

politica, dirigenti etc , le ultime malefatte

condannato a 18 mesi di carcere.per truffa ai danni dell'INPS il consigliere regionale pugliese Ernesto Abaterusso del PD 



http://www.ansa.it/puglia/notizie/2016/01/25/truffa-inps-condannato-consigliere-pd_8f0c71fa-022a-4898-9c05-17062c1c9921.html

http://bari.repubblica.it/cronaca/2016/01/25/news/condanna_abaterusso-132033588/
**************************************************************
Nomine in Campidoglio, indagati tre assessori e collaboratore di Marino




Marta Leonori, Giovanni Caudo, Alessandra Cattoi e Mattia Stella questi  i nomi che risultano indagati per una faccenda , l' ennesima, di nomine irregolari

http://www.ilmessaggero.it/roma/cronaca/marta_leonori-1507604.html


http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/16_gennaio_25/nomine-campidoglio-indagati-tre-assessori-collaboratore-marino-32742128-c3a6-11e5-b326-365a9a1e3b10.shtml

**************************************************************
mondo calcio , ovvero agonismo puro niente di più oppure ?



Calciatori, manager e procuratori:  i nomi coinvolti nell’inchiesta “Fuorigioco”

Nel mirino della procura di Napoli i trasferimenti di decine di giocatori. Tra gli indagati Paletta (nella , Crespo, Milito, Lavezzi e Mutu. Oltre ai dirigenti Andrea Della Valle, Aldo Spinelli e Galliani

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/01/26/calciatori-manager-e-procuratori-ecco-i-nomi-coinvolti-nellinchiesta-fuorigioco/2405848/

Operazione Fuorigioco, 64 indagati per reati tributari: ci sono ADL e 4 ex azzurri. Sequestrati 12mln: coinvolti Lotito, Galliani e Della Valle

http://www.tuttonapoli.net/zoom/rileggi-live-operazione-fuorigioco-64-indagati-per-reati-tributari-ci-sono-adl-e-4-ex-azzurri-sequestrati-12mln-coinvolti-lotito-galliani-e-della-vall-261242
***************************************************************************************

Scandalo emissioni: Renault ritira 15 mila vetture


L’annuncio del ministro dell’Ecologia, Ségolène Royal

http://www.rinnovabili.it/ambiente/scandalo-emissioni-renault-ritira-vetture-333/

???? ci blocchiamo qui che è meglio dato che ancora una volta si è appurato ceh le cose se non sono peggiorate di sicuro non sono migliorate .... che mondo di M..... !!!!

martedì 19 gennaio 2016

RAT-MAN finirà col numero 122 - l'annuncia Leo Ortolani su facebook e subito è Delirio



da poco Leo Ortolani ha annunciato, tramite la sua pagina Facebook,che la fine della serie RAT-MAN arriverà col numero 122 ovvero  tra poco più di un anno, son bastate queste 
poche righe a far fiorire commenti su commenti tra gli estimatori del celebre fumetto. chi è andato in angoscia , chi ha iniziato a porre domande. chi ha istillato dubbi, etc etc , a tutte quante le domande, i dubbi etc solo il tempo e l'autore potranno dare risposte o soluzioni , di certo ad oggi si sa che la serie giungerà a termine e lo farà sicuramente col botto, di primo acchito sembra impossibile credere a questa notizia e probabilmente il personaggio sopravviverà alla sua serie a fumetti ma bisogna credere alle parole dell'autore e riconoscergli l'onore di chi vuol lasciare un personaggio quando ancora è strafamoso e la sua serie è viva , piena di nuove idee e spunti , e non come altre ancora in vita più per abitudine che reale volontà 

qualcuno istilla il dubbio che al Leo inizino a scarseggiare idee nelle quali immergere il suo personaggio più conosciuto ma noi che il personaggio lo abbiamo seguito fin dagli albori sappiamo che il Leo aveva annunciato la chiusura della serie anni e anni fa e questa idea era in lui fin dai primi numeri . diceva che sarebbe finita col numero cento ... poi così non è stato ....

bene se veramente questa serie finirà col numero 122 noi all'appuntamento ci saremo di sicuro dopodiché aspetteremo l'uscita della seconda serie e se questa non uscirà aspetteremo ancora seguendo comunque quello che la penna e mente del Leo ci proporrà
*********************************************************************

Nella sua pagina Facebook, Leo Ortolani ha comunicato ai suoi lettori che la serie di Rat-Man terminerà con il numero 122 del settembre 2017. 

conti alla mano mancano ancora 10 numeri esatti alla fine della saga del celebre eroe mascherato numeri , nei quali leggeremo la fine di un’epopea a fumetti durata 20 anni, di questo non ne siamo totalmente certi anzi siamo sicuri che il nostro eroe continuerà ad apparire. magari sotto altri vesti e/o pseudonimi in altre produzioni che il celebre autore fumettistico ha certamente in mente se non anche già prodotto magari in maniera parziale

 Riportiamo integralmente il comunicato pubblicato sulla pagina personale del Leo.



LA GENTILEZZA DEL MOTOCICLISTA
Anni fa, mio fratello entra in casa e dice ai miei genitori “giù c’è la moto”.
Che mia mamma soffre di cuore al pensiero che uno possa uscire a comprare il giornale e mio padre accoglie le novità una ogni dieci anni e aveva già accolto il videoregistratore tre anni prima.
“Giù c’è la moto”, buttato lì con nonscialàns è stato come far scoppiare un petardo in chiesa, durante la messa del sabato sera, quella delle pie donne.
Tra parentesi, in casa nostra non avevamo mai guidato nemmeno un motorino, fino al giorno prima, non c’erano i soldi, per cui una moto da gran turismo, come si suole dire, era un salto quantico per la famiglia intera.
Mio fratello e io siamo molto diversi, in questo. A dare delle notizie importanti, intendo.
Io preferisco preparare la gente, con gentilezza, che così possiamo arrivare tranquilli e senza timori ad affrontare quello che ci aspetta.
E che comunque sappiamo che accadrà, prima o poi.
Tutto questo per dirvi che adesso so quando chiuderò la serie di RAT-MAN.
Adesso so che per qualcuno, questo significa un aumento dei battiti cardiaci e lo ringrazio molto, per questo, perché significa che per lui RAT-MAN è stato importante e si è affezionato a questa serie che ha navigato, coraggiosamente, per più di vent’anni in un mare non sempre calmo e soleggiato.
So quando finirà la serie di RAT-MAN perché ho lavorato negli ultimi mesi a costruire la trama finale dell’ultima, lunga storia. E il numero di albi necessari per chiudere questa serie si è assestata attorno a una cifra precisa.
Non ci saranno più, insomma, delle parentesi scanzonate, tipo THE WALKING RAT, ma mi è parso più interessante, almeno per quanto mi riguarda, andare in fondo alla faccenda.
E ho dovuto armarmi di coraggio, per prendere questa decisione, perché voleva dire mesi e mesi di lavoro durissimo, da calibrare a ogni uscita, perchè tutte le sottotrame lasciate in sospeso si unissero in un’unica storia, lucida e precisa come una lama d’acciaio, che andasse a colpire il gran finale con la precisione di un cecchino.
Non è nemmeno detto che riesca a centrare il bersaglio. Ma di questo ne parleremo alla fine.
Che avverrà con il numero 122. Settembre 2017.
Una mega storia in dieci capitoli, che partirà con il numero di marzo.
Dopo di che, la serie di RAT-MAN chiuderà.
Spero che vogliate fare questo ultimo giro insieme e che vi piaccia.
Sto anche cercando di scrivere l’ultima saga in maniera che chi non conosce Rat-Man possa leggerla ugualmente. Come se fosse una miniserie uscita fresca, fresca in edicola.
Per ora, davvero, è tutto.
RAT-MAN # 122.
In uscita a settembre 2017.
Ultimo numero.
Grazie a tutti.
leo
P.s. Giù c’è la moto.
****************************************************************************************************************************************
nel mentre .....
ricordiamo che è attualmente in edicola il numero 112 di Rat-man " la fine di Valker "

************************************************************************************************************************************

BASTAVA POCO.POCO   DI PIù

domenica 17 gennaio 2016

book fotografico - Gennaio 2016

BOOK FOTOGRAFICO ----------------,  BOOK FOTOGRAFICO -------------------,  BOOK FOTOGRAFICO --------------------
  
-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

foto provenienti dai più' disparati luoghi raffiguranti cose, persone etc aventi come soggetto di tutto o il nulla totale , foto rubate e non, scatti rari o visti e stravisti ,foto con commento o senza , foto messe con un criterio preciso oppure buttate lì a casaccio, foto che non sono foto e foto disegnate, in tutti i casi foto et affini per tutti e per nessuno.

rubrica a cura di a.s.s.m.
_____________________________________________

speciale Gif animate n° ( concentrarsi bene fino adindovinarlo )

il sapere a portata di tutti . lezioni varie su argomenti ancor più vari

scuola di golf 

1 - come colpire le palle



----
autoscuola 
 1 - come non parcheggiare


------
trenoscuola 
1 - evitare ostacoli come non fare

 
------
 estintorescuola 
 1 - come non usarlo


----------------------
scuola di ipnotismo

- primi rudimenti ,movimenti basici

  
**********************************************************
fallo te! 






*********************************************************************
curiosità varie - GIF animate dal Mondo

- automezzi ecologici di ultima generazione ( crisi e ingegno negli anni 2000 )



***************
2 -  e se un lo vedi e un ci credi mica


*************

meccanici all'opera



**************


oh!, 'sti ragni escono fuori da tutte le parti e all'improvviso ..

.

sabato 16 gennaio 2016

4 notizie 4 di oggi Sabato 16 Gennaio 2016

il tramezzini compie 90 anni e non li dimostra


non tutti sanno che il tramezzino, il triangolino isoscele di pancarrè soffice da farcire a piacimento Novant’anni fa non esisteva proprio.

difatti è stato inventato nel retrobottega del Caffè Mulassano di piazza Castello a Torino nel Gennaio del 1926 e da allora ne ha fatta di strada.

la storia

Angela e Onorino Nebiolo, emigrati a New York in cerca di fortuna, rientrano e comprano lo storico locale dalla famiglia Mulassano investendo ben 300 mila lire.

Dall’America portano l’invenzione diabolica, uno dei primissimi tostapane, ma l’idea di impiegare il pane soffice dei toast in un panino caldo e croccante, levando con precisione certosina la crosticina da ogni fetta per consentire morsi più morbidi e leggeri, quella è soltanto loro; I primi ingredienti sono burro e acciuga poi ne seguiranno altri ed in numero sempre crescente

da quel giorno Il “break“, detto all’americana, inizia ad essere servito ed inizzia la sua fortuna culinaria , ma al tramezzino non basta diventare lo spezzafame che l’aperitivo dei torinesi cercava, il successo lo trasforma in antenato del fast food, un pranzo veloce irresistibile per i tanti lavoratori delle vie limitrofe, in poco tempo il tramezzino o toast che dir si voglia si diffonde in tutta Italia e non solo

curiosità

in quegli anni ormai lontani  i Tramezzzini per tutti erano i “paninetti” ma non per Gabriele D’Annunzio  che al cospetto dell’alzatina d’argento traboccante di morbidi sandwich farciti di Mulassano chiede senza indugio: “Ci sarebbe un altro di quei golosi tramezzini?”, il resto è storia
**************************************************************************
Perde la chiave, va dai vigili del fuoco: «Apritemi la cintura di castità»



Una signora di mezza età disperata per l’inconveniente chiede aiuto ai pompieri. Tra lo stupore e l’imbarazzo gli uomini di via San Fidenzio sbloccano il lucchetto

PADOVA. «Buongiorno, ho perso le chiavi di un lucchetto e non riesco più ad aprirlo». Una signora di mezza età si è presentata con questa richiesta mercoledì mattina al comando dei vigili del fuoco. Una richiesta apparentemente simile alle tante altre che quotidianamente ricevono gli uomini della centrale di via San Fidenzio. Ma apparentemente, appunto. Perché questa volta il personale del 115 si è trovato di fronte a una situazione a dir poco singolare e anche piuttosto imbarazzante. Quando infatti hanno chiesto alla signora il suo indirizzo di casa credendo di dover aprire il lucchetto di un portone o di un cancello, questa si è alzata il maglione e ha mostrato a tutti di quale lucchetto stesse parlando: il lucchetto della cintura di castità.
La donna, infatti, dopo aver messo il particolare indumento (e chissà da quanto tempo lo teneva addosso), aveva perso la chiave. Disperata, dopo chissà quanti tentativi di aprire il lucchetto da sola e dopo chissà quante ricerche di quella maledetta chiave, ha pensato che l’unica soluzione fosse quella di andare al comando e chiedere aiuto ai pompieri. Tra lo stupore, i sorrisi trattenuti, e l’imbarazzo di fronte a una situazione surreale, ma sempre mantenendo la professionalità che li contraddistingue, i vigili del fuoco in qualche manovra hanno aperto il lucchetto della cintura, da cui spuntava anche una catenella, ponendo finalmente fine al dramma della signora. Si trattava di un lucchetto di ferro, lo stesso materiale della cintura, che teneva unita una banda in vita con una fascia pubica che andava a coprire la zona dei genitali in modo da renderli inaccessibili.

http://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2016/01/16/news/perde-la-chiave-va-dai-vigili-del-fuoco-apritemi-la-cintura-di-castita-1.12786221?ref=hfnvveea-1
******************************************************************
A Firenze la grande mostra Da Kandinsky a Pollock




Una mostra tra le più promettenti del 2016 arriverà nel capoluogo toscano. Dal 19 marzo al 24 luglio 2016 Palazzo Strozzi ospiterà la grande mostra “Da Kandinsky a Pollock”. La grande arte dei Guggenheim, porta a Firenze oltre 100 capolavori dell’arte europea e americana tra gli anni Venti e gli anni Sessanta del Novecento,

Da Kandinsky a Pollock. La grande arte dei Guggenheim




Dal 19 marzo al 24 luglio 2016 Palazzo Strozzi ospiterà una grande mostra che porta a Firenze oltre 100 capolavori dell’arte europea e americana tra gli anni venti e gli anni sessanta del Novecento, in un percorso che ricostruisce rapporti e relazioni tra le due sponde dell’Oceano, nel segno delle figure dei collezionisti americani Peggy e Solomon Guggenheim.

Curata da Luca Massimo Barbero, la mostra nasce dalla collaborazione tra la Fondazione Palazzo Strozzi e la Fondazione Solomon R. Guggenheim di New York e permette un eccezionale confronto tra opere fondamentali di maestri europei dell’arte moderna come Marcel Duchamp, Max Ernst, Man Ray e dei cosiddetti informali europei come Alberto Burri, Emilio Vedova, Jean Dubuffet, Lucio Fontana, insieme a grandi dipinti e sculture di alcune delle maggiori personalità dell’arte americana degli anni cinquanta e sessanta come Jackson Pollock, Mark Rothko, Willem de Kooning, Alexander Calder, Roy Lichtenstein, Cy Twombly.

Dedicare una mostra alle collezioni Guggenheim significa raccontare a ritmo serrato la nascita delle neoavanguardie del secondo dopoguerra in un fitto e costante dialogo tra artisti europei e americani. Realizzare questa straordinaria mostra a Firenze significa anche celebrare un legame speciale che riporta indietro nel tempo. È proprio a Palazzo Strozzi, infatti, negli spazi della Strozzina, che nel febbraio 1949 Peggy Guggenheim, da pochissimo giunta in Europa, decide di mostrare la collezione che poi troverà a Venezia la definitiva collocazione.

I grandi dipinti, le sculture, le incisioni e le fotografie esposte in mostra a Palazzo Strozzi, in prestito dalle collezioni Guggenheim di New York e Venezia e da altri prestigiosi musei internazionali, offrono uno spaccato di quella straordinaria ed entusiasmante stagione dell’arte del Novecento di cui Peggy e Solomon Guggenheim sono stati attori decisivi.


BIGLIETTI
Intero € 12,00
Ridotto e gruppi € 9,50 e € 4,00
Costo prevendita a biglietto (escluso scuole) € 1,00

Al momento è disponibile l’acquisto online del solo biglietto intero a questo link: http://ticket.palazzostrozzi.org/index.php?nvpg[evento]&id_show=80573

Per prenotazioni gruppi contattare:
Sigma CSC
Dal lunedì al venerdì
9.00-13.00 / 14.00-18.00
Telefono: +39 055 2469600
prenotazioni@palazzostrozzi.org

fonte -  http://www.palazzostrozzi.org/mostre/guggenheim/
***********************************************

la notizia vergognosa strombazzatta ai 4 venti!!!!!

Chiuso Ristorante Cinese A Firenze. Macellava Cani Randagi Nel Garage

Sembra una di quelle bufale che ogni tanto girano sulla rete, ma a quanto pare questa notizia è vera. E stato riportato da vari quotidiani nazionali che un ristorante cinese di Firenze è stato chiuso e posto sotto sequestro perchè il proprietario è stato scoperto a macellare cani randagi per poi offrirli come specialità ai suoi clienti.

L’uomo catturava i cani randagi della città e una volta portati nel suo garage, li macellava senza pietà. Non sappiamo se poi serviva la carne a clienti particolari proprio come specialità cinese, oppure se semplicemente spacciava la carne di cane come un’altro tipo di carne. Chissà se ignari avventori l’hanno mangiata senza saperlo…

Le forze dell’ordine hanno apposto i sigilli al locale. Oltre a una multa di 30mila euro, il ristoratore rischia anche il carcere. Nonostante la scoperta, sorge il dubbio che questa pratica non sia un caso isolato. Il mondo cinese infatti considera del tutto normale cucinare e mangiare animali che da noi vengono considerati domestici e di compagnia.

e invece .... Cani randagi macellati in garage e serviti al ristorante? La storia è una bufala

E' l'ennesima bufala, una delle tante che circolano sul web provocando tam tam e indignazione generale. Sì perché la storia del ristoratore cinese di Firenze che portava i cani randagi nel suo garage e poi li macellava per servirli come portate principali del suo locale è falsa. La finta notizia, che ha iniziato a circolare ieri sera, è stata lanciata online da diverse testate nazionali, e ripresa da molti siti, tra cui il nostro, e ce ne scusiamo. 



mercoledì 13 gennaio 2016

E' TEMPO DI RIDERE ? - gennaio 2016



************************** E' TEMPO DI RIDERE ? ******************** 
 umorismo dai blog , dai forum .dai... insomma dal WEB ...... , barzellette , battute etc proveniente da ogni dove e inserite qui in ordine sparso senza censura alcuna se non quella del' originale scrivente o oratore 

a cura di I.O.

 *******************************************************************
ridere o sorridere fa bene al'anima,al cervello e pure al corpo , quindi si consiglia di farsi una risata almeno un tot ( ?) di volte al giorno ma che siano sentite e non false come s certe risate dei sotto audio dei programmi  tv di oggi  sono.




tra pastori

Due pastori si trovano in un osteria uno dice all'altro "l'altro giorno al mercato ho comperato delle mutande" "delle mutande? E cosa sono?" "È una cosa che si mette sotto i pantaloni guarda te li faccio vedere" vanno in bagno e gli fa vedere le mutande, il secondo pastore "ma come come fai a metterle giuste?" "MA È SEMPLICE, GIALLO DAVANTI , MARRONE DI DIETRO"

******************************************************************
Un tizio ha mal di stomaco ma non avendo la borsa dell'acqua calda chiede al suo vicino se gli poteva prestare la sua.
Il vicino gli dice:
"guarda, io al posto della borsa dell'acqua uso il mio gatto, lo metto sullo stomaco e il giorno dopo è passato tutto... se vuoi te lo presto, tanto non ti fa niente".
Il tizio decide di provare, prende il gatto e se ne va.
Il giorno seguente torna dal vicino pieno di graffi: 
"ma cos'è successo?" dice il vicino "è sempre stato buono"
Il tizio:
"beh, finchè gli ho infilato l'imbuto nel cu*o non si è agitato troppo, ma quando ho cominciato a versare l'acqua calda .... è diventato una bestia!!!".
*******************
Una coppia sta giocando a golf su un campo molto esclusivo, fiancheggiato da case che indubbiamente sono abitate da persone molto ricche. A livello della terza buca il marito dice alla bella moglie: "Cara, stai attenta a non lanciare la palla troppo lontano perche' potresti colpire qualche finestra e non vorrei che tu facessi danni troppo cari". Come se non avesse parlato la donna colpisce male la palla che va a infrangere un vetro di una finestra della casa li' vicino.
Naturalmente siccome sono persone molto corrette si dirigono verso la casa e bussano alla porta dell'appartamento danneggiato. Una voce vellutata dice loro: "Entrate pure". Aprono la porta e vedono, oltre ai vetri della finestra rotti, una bottiglia che giace per terra anch'essa rotta. Un uomo, vestito alla turca, e' seduto sul divano e chiede loro: "Siete voi le persone che hanno rotto la mia finestra?". Il marito ovviamente risponde: "Uh, si'. Siamo spiacenti dell'incidente, ma siamo disposti a riparare al danno". Ma il signore non si dimostra arrabbiato: "No, voglio davvero ringraziarvi. Sono un genio intrappolato da mille anni in quella bottiglia. Voi mi avete fatto uscire e ve ne sono riconoscente. Mi e' permesso di esaudire tre desideri : uno per ciascuno di voi e terro' l'ultimo per me".
"OK, grandioso! - dice il marito - Voglio uno stipendio da 100 milioni al mese per il resto della mia vita". "Nessun problema, e' il meno che possa fare. E Lei, signora, che cosa desidera?" prosegue il genio. "Voglio una villa in ogni paese del mondo". "Lo consideri fatto" risponde il genio. A questo punto il marito incuriosito chiede al genio quale sia invece il suo desiderio. "Bene, da quando sono stato intrappolato in quella bottiglia, non ho fatto sesso con una donna in mille anni. Il mio desiderio e' di farlo con sua moglie". Il marito guarda la moglie e le dice: "Cara, tutto sommato quello che noi otteniamo e' molto, soldi e ville.
Per me non ci sono problemi". Il genio prende la moglie e la porta in camera da letto dove si appartano per due ore. Finito di fare all'amore il genio chiede alla donna: "Quanti anni ha tuo marito?". "35" risponde lei. "E ancora crede nei geni delle bottiglie?".
***************************************************************************
Una coppia sta giocando a golf su un campo molto esclusivo, fiancheggiato da case che indubbiamente sono abitate da persone molto ricche. A livello della terza buca il marito dice alla bella moglie: "Cara, stai attenta a non lanciare la palla troppo lontano perche' potresti colpire qualche finestra e non vorrei che tu facessi danni troppo cari". Come se non avesse parlato la donna colpisce male la palla che va a infrangere un vetro di una finestra della casa li' vicino.
Naturalmente siccome sono persone molto corrette si dirigono verso la casa e bussano alla porta dell'appartamento danneggiato. Una voce vellutata dice loro: "Entrate pure". Aprono la porta e vedono, oltre ai vetri della finestra rotti, una bottiglia che giace per terra anch'essa rotta. Un uomo, vestito alla turca, e' seduto sul divano e chiede loro: "Siete voi le persone che hanno rotto la mia finestra?". Il marito ovviamente risponde: "Uh, si'. Siamo spiacenti dell'incidente, ma siamo disposti a riparare al danno". Ma il signore non si dimostra arrabbiato: "No, voglio davvero ringraziarvi. Sono un genio intrappolato da mille anni in quella bottiglia. Voi mi avete fatto uscire e ve ne sono riconoscente. Mi e' permesso di esaudire tre desideri : uno per ciascuno di voi e terro' l'ultimo per me".
"OK, grandioso! - dice il marito - Voglio uno stipendio da 100 milioni al mese per il resto della mia vita". "Nessun problema, e' il meno che possa fare. E Lei, signora, che cosa desidera?" prosegue il genio. "Voglio una villa in ogni paese del mondo". "Lo consideri fatto" risponde il genio. A questo punto il marito incuriosito chiede al genio quale sia invece il suo desiderio. "Bene, da quando sono stato intrappolato in quella bottiglia, non ho fatto sesso con una donna in mille anni. Il mio desiderio e' di farlo con sua moglie". Il marito guarda la moglie e le dice: "Cara, tutto sommato quello che noi otteniamo e' molto, soldi e ville.
Per me non ci sono problemi". Il genio prende la moglie e la porta in camera da letto dove si appartano per due ore. Finito di fare all'amore il genio chiede alla donna: "Quanti anni ha tuo marito?". "35" risponde lei. "E ancora crede nei geni delle bottiglie?".
***********************************************************
il lamento 

"Che giornataccia!Il mio ex è stato investito da un'autobus" "Cavoli,mi dispiace..." "E come se non bastasse sono stata pure licenziata!" "Che lavoro facevi?" "Guidavo l'autobus."

******************************************************
carabinieri

Un carabiniere rientra a casa e trova la moglie a letto tutta sudata e ansimante. Lei dice:
“Corri a chiamare il medico, penso di avere un principio di infarto”
Il carabiniere si precipita subito fuori di casa ed incontra il figlioletto per le scale che gli dice:
“Papà c’è un uomo nudo nascosto nell’armadio”.
Il carabiniere torna in casa, apre l’armadio e ci trova dentro il suo migliore amico, lo guarda e gli dice:
“Cristo, Luigi, c’è mia moglie che ha un infarto e tu ti metti qui a spaventare i bambini?”
*******************************************************************
Il mio diario... 

Il mio diario... 1 giorno. Son preparatissima per questa meravigliosa crociera. Ho scelto i miei migliori vestiti. Sono eccitatissima!

Il mio diario... 2 giorno. Abbiamo navigato tutto il giorno. Il mare era bellissimo. Abbiamo visto dei delfini e una balena. Come iniziano bene queste mie vacanze! Oggi ho incontrato il capitano che mi è parso un uomo assai interessante.

Il mio diario... 3 giorno. Sono stata tutto il giorno in piscina facendo una sorta di surf. Il capitano mi ha invitato al suo tavolo per cena. È stato un onore e la cena è stata meravigliosa. Il capitano è un uomo attraente e molto gentile.

Il mio diario... 4 giorno. Ho visitato il Casinò della nave e ho vinto 110 €. Il Capitano mi ha invitato a cena nella sua cabina. Una cena lussuosa e spettacolare con foie, ostriche, caviale e champagne. Mi ha chiesto se volevo restare con lui, ma ho declinato l'invito. Gli ho detto che non desideravo essere infedele a mio marito.

Il mio diario... 5 giorno. Sono tornata in piscina e mi sono scottata un po' al sole. Poi sono stata al pian bar e ho trascorso li il resto della giornata. Il capitano mi ha invitato a un drink. È davvero una persona splendida. Mi ha chiesto ancora se desideravo passare la notte con lui e gli ho risposto ancora una volta di no. Al che lui mi ha detto che se avessi seguitato a rifiutare i suoi inviti, avrebbe fatto affondare la nave. Sono rimasta terrorizzata! 

Il mio diario... 6 giorno. Oggi ho salvato 1.600 persone... Quattro volte !!!!
*****************************************************************************
in classe

In una classe dove si insegnano morale e buone maniere, l'insegnante dice agli allievi: 
- Paolo, se stai facendo la corte ad una giovane fanciulla di buona famiglia, molto bene educata, durante una cenetta intima e hai bisogno di andare in bagno, che diresti? 
- Aspettami un secondo, vado a pisciare. 
- Questo sarebbe molto grossolano e maleducato da parte tua. Simone, tu come diresti? 
- Scusa ma devo andare alla toilette, torno subito. 
- Questo va già meglio, ma è comunque sgradevole menzionare la toilette durante il pasto. 
E tu, Giovanni, saresti capace di usare la tua intelligenza per dimostrare le tue buone maniere? 
- Io direi: "Mi scuso di dovermi assentare un momento, mia cara, me ne vado da qui per tendere la mano a un amico intimo che spero di potervi presentare dopo cena..."